counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Macerata: per i senza dimora è arrivato l\'avvocato di strada

2' di lettura
1229

avvocato di strada

E’ attivo da ieri mattina a Macerata il nuovo sportello di “Avvocato di strada” dove possono trovare gratuitamente assistenza e tutela, da un punto di vista legale, le persone senza fissa dimora.

Lo sportello, che fa capo all\'associazione nazionale \"Avvocato di strada Onlus\", è provvisoriamente collocato in via Pace n. 5 presso la sede cittadina dell\'associazione Gus - Gruppo Umana Solidarietà Onlus, che da anni si occupa dell\'emarginazione sociale con il compito di dare una risposta alle nuove forme di povertà.


Presto avrà la sua sede definitiva in Piaggia Floriani, nel centro storico di Macerata, in locali presi in locazione con il contributo dell\'Amministrazione provinciale. L\'assessorato alle Politiche sociali della Provincia, insieme al GUS e con l\'interessamento dell\'avvocato Gianfranco Borgani, referente dell\'Associazione a Macerata, ha promosso l\'apertura dello sportello che è il terzo presente nelle Marche dopo quelli di Ancona e Jesi, già in funzione da diversi mesi.


Nelle settimane scorse l\'iniziativa aveva avuto il nulla-osta dell\'Ordine degli avvocati di Macerata e in questa prima fase sono già otto i legali maceratesi che si sono messi a disposizione dello \"sportello\". Oltre al coordinatore, Borgani, hanno aderito gli avvocati: Cinzia Maroni, Paola Medori, Maria Felicetti, Caterina Francia, Giuseppe Domenella, Paolo Meschini, Patrizia Ramadori.


Sabato scorso per la presentazione del nuovo sportello da parte dell\'assessore provinciale Alessandro Savi e del presidente del GUS, Paolo Bernabucci è giunto a Macerata il presidente nazionale dell\'Associazione Avvocato di Strada, Antonio Mumolo di Bologna, il quale ha sottolineato come le \"persone senza fissa dimora sono spesso private dei propri diritti fondamentali, non possano fare rientro nella società da cui sono state espulse e subiscono continui soprusi da cui non possono difendersi\".


Nel 2007 i circa 400 avvocati che prestano volontariamente la loro opera nei 15 sportelli attivi in Italia hanno aperto 932 pratiche di cui: 455 di diritto amministrativo, 376 di diritto civile e 101 in materia penale. Per il 63% dei casi a rivolgersi agli sportelli di \"avvocato di strada\" sono stati uomini e nel restante 37% donne. Gli italiani dono stati il 34%, i cittadini di altri Paesi dell\'UE il 13% mentre il restante 53% di coloro che hanno fatto ricorso al servizio Avvocato di Strada appartenevano a Paesi extracomunitari.


Controversie di lavoro, separazioni e divorzi, patria potestà, permessi di soggiorno, aggressioni, minacce e molestie sono state le principali pratiche legali per le quali gli sportelli \"Avvocato di strada\" hanno prestato nel 2007 la loro opera a favore di persone senza fissa dimora.






avvocato di strada

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 maggio 2008 - 1229 letture