counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: si getta dal passetto, muore una donna di 64 anni

1' di lettura
1306

passetto
Ha raggiunto la spiaggia del Passetto e poi si è gettata in acqua per togliersi la vita. Nella sua casa solo un biglietto dove spiegava al fratello, che viveva con lei, la sua intenzione di farla finita.

E’ stato questo il gesto estremo di Anna Maria Giovagnoli, 64 anni, residente a Torrette. La donna ieri mattina è stata vista percorrere di corsa le scale che dal monumento conducono al mare. Alcuni passanti l’hanno notata ma nessuno si sarebbe mai aspettato un gesto del genere.


La donna invece, una volta arrivata a destinazione, ha appoggiato la sua borsetta a terra e si è gettata tra le onde. Era quasi mezzogiorno quando qualcuno ha visto il suo corpo affiorare in superficie. A quel punto è stato dato l’allarme. Sul posto sono intervenute le Volanti della Questura e il personale del 118. La salma è stata recuperata in mare dai vigili del fuoco e dalla squadra nautica della Polizia. Anziché al Passetto si è deciso di portarla direttamente alla banchina uno del porto dorico dove poi si è provveduto al trasporto fino alla camera mortuaria dell’ospedale di Torrette.


Dai documenti rinvenuti all’interno della borsetta della donna è stato possibile risalire alla sua identità e a contattare il fratello che a sua volta, rincasando, aveva trovato il biglietto d’addio. La donna, nubile, affetta da problemi di depressione, aveva lasciato la sua abitazione in mattinata. Al momento del recupero il corpo di Anna Maria Giovagnoli presentava alcune escoriazioni, ferite che con ogni probabilità la donna si era procurata al momento di entrare in acqua. Il medico legale ha poi confermato l’annegamento. La salma è stata riconosciuta e riconsegnata ai familiari.



passetto

Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 maggio 2008 - 1306 letture