Colbordolo: sabato e domenica alla \'fiera de magg\'

fiera 2' di lettura 16/05/2008 - Due giornate per rituffarsi nella \"Fiera de magg\". E lasciarsi inebriare da profumi e sapori della tradizione più antica, quella del mondo contadino. Ma non solo. Perché, come è ormai abitudine della rassegna organizzata dal Comune di Colbordolo, in programma sabato 17 e domenica 18 maggio, non mancheranno le sorprese e i fuori-programma per grandi e piccini.

«In primo piano ci saranno gli animali da cortile, per la gioia dei più piccoli - spiega l\'assessore alle attività produttive Andrea Torcoletti -. La \"vecchia fattoria\" si annuncia ancora più ricca, con mucche, agnelli, pony, asini e tante altre bestiole che i bambini, in genere, conoscono solo per averle viste sui libri e in fotografia. Si qualifica dunque l\'aspetto didattico della fiera con una più stretta collaborazione con le scuole. Ma anche con le associazioni del comune che propongono un ampio ventaglio di iniziative. Dai giochi di una volta al teatro dialettale, fino alle gare di dolci».


Ma ecco il programma. Sabato, dalle 9 alle 12, saranno protagonisti della fiera i laboratori creativi degli alunni della scuola primaria di Bottega. I bambini daranno prova di come con materiali semplici e naturali si possano costruire oggetti e, perché no, anche opere d\'arte. L\'attesa \"Bottega dei sapori\" si aprirà alle 18 con una dolce finestra dedicata al cioccolato e ai distillati con sapori e riflessioni per capire \"Come si producono e come si degustano\" queste specialità. Infine alle 20 tutti a tavola con la tradizionale \"Cena dei gusti rievocati\".


Domenica le bancarelle apriranno di primo mattino. Già alle 8 gli espositori di prodotti tipici metteranno in mostra i loro stand. Tutto pronto insomma per le 10 quando ci sarà l\'inaugurazione ufficiale della \"Fiera de magg\" con il Corpo bandistico comunale \"Giovanni Santi\", il sindaco Flavio Fabi, le autorità e gli amministratori della zona.


La rassegna entrerà nel vivo con il Campionato italiano di olfatto \"Naso d\'Italia\" e \"Nasino d\'Italia\" (per i più piccoli), una singolare competizione degli \"atleti\" specializzati nel distinguere gli aromi dell\'extravergine. L\'iniziativa è organizzata in collaborazione con l\'Olea e i Viandanti dei sapori. E di gara in gara… dalle 17 alle 18,30 sarà tutto un fermento con la competizione \"Il dolce più bello, più buono e più originale\" (della tradizione e non solo) con premiazione finale.


Per la serata (ore 21) è atteso uno spettacolo di teatro dialettale. La giornata di domenica sarà allietata da musica e giochi popolari, si potranno ammirare la \"Mostra di oggetti e attrezzi del mondo contadino\", curata da Corrado Tomassoli, la \"Mostra di giovani pittori\" dell\'Associazione culturale ArteM di Montecchio, una mostra fotografica, una mostra di sculture in legno e la Mostra di animali da cortile curata da Matteo Pensalfini per la gioia dei più piccoli che potranno familiarizzare con le bestiole della \"Vecchia fattoria\". Non mancherà infine lo \"Spazio degli hobby\" dedicato all\'artigianato, ai giochi in legno e in generale al fai da te.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 maggio 2008 - 831 letture

In questo articolo si parla di cultura, pesaro, Provincia di Pesaro ed Urbino





logoEV