Informatica, statistica e cultura promossi nelle Marche

pogas marche 2' di lettura 14/05/2008 - Sono gli strumenti della società dell\'informazione a essere al centro della seconda giornata della Regione Marche al Forum Pa 2008. Dalle dieci e trenta del mattino fino alle sei del pomeriggio, si succedono infatti diversi seminari dedicati alla presentazione di progetti di E-government e innovazione amministrativa.

Dalla gestione interna degli atti amministrativi a \"zero carta\" Attiweb, al sistema informativo statistico per il governo regionale Stat-Governance (il cruscotto statistico a supporto della valutazione strategica per i policy makers), passando per il nuovo sito, i software di ricerca normativa e le azioni di E - Health, per la gestione di atti e dati del sistema sanitario regionale.


Il nuovo sito istituzionale della Regione Marche si presenta in una veste grafica rinnovata, all\'insegna della chiarezza e fruibilità. Spiccano alcune caratteristiche del sito: facilità di navigazione e ricerca, interoperabilità dei servizi on line, aggiornamento facile e multicanalità, uso di sistemi open-source. Tutto per garantire ai cittadini maggiore trasparenza e informazione.


Informazione fa rima con cultura, ecco allora, nel primo pomeriggio, il seminario dedicato all\'Accordo di programma quadro per le politiche giovanili \"Ri-cercatori di senso\", progetto pensato da Regione e Ministero per le politiche giovanili (www.pogas.marche.it, è il sito dedicato alla partecipazione diretta dei giovani, in cui è attivo anche un blog). Un investimento, questo, di circa dieci milioni di euro in tre anni, per attivare iniziative capaci di valorizzare le potenzialità e i talenti dei giovani in campo sociale, culturale ed economico, affinché siano protagonisti dello sviluppo.


Nella seconda giornata del Forum dedicato all\'innovazione nell\'amministrazione pubblica e nei sistemi territoriali, apertosi ieri e in programma fino a giovedì alla nuova Fiera di Roma, è notevolmente aumentato l\'afflusso di visitatori, operatori e addetti ai lavori. Numerose le richieste di materiale informativo relativo ai progetti marchigiani e le presenze ai vari seminari organizzati presso lo stand. Tra i tanti visitatori interessati, anche l\'on. Oriano Giovannelli, che si è complimentato con gli addetti dello stand made in Marche e il consigliere regionale Franco Capponi.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 maggio 2008 - 789 letture

In questo articolo si parla di cultura, regione marche





logoEV