Macerata: a Scienze politiche una tavola rotonda sulla sicurezza sul lavoro

1 maggio dipinto il quarto stato 2' di lettura 06/05/2008 - La sicurezza sul lavoro si sta manifestando come uno dei problemi più drammatici ed urgenti del nostro Paese, per via di morti e infortuni che funestano quotidianamente il lavoro stesso.

La Facoltà di Scienze politiche dell\'Università di Macerata ha organizzato per mercoledì 7 maggio alle 15 in Aula Abside (p.za Strambi), un dibattito a più voci proprio sul tema della sicurezza sul lavoro, con il contributo, non solo di studiosi, ma anche di sindacalisti, industriali, amministratori locali e dirigenti degli uffici di controllo. A conclusione del dibattito verrà proiettato il film documentario \"Morire di lavoro\" di Daniele Segre.


L\'iniziativa rientra nel ciclo di \"Gli incontri di Scienze politiche\" e si terrà nell\'Aula Abside della Facoltà. Dopo i saluti del preside Francesco Adornato e l\'introduzione del professor Luca Lanzalaco, interverranno Aldo Benfatto, segretario provinciale della Cgil, Giuseppe Carelli di Assindustria Macerata, Maurizio Cinelli dell\'Università di Macerata, Cinzia Marincioni della Confartigianato, Dino Ottaviani, segretario provinciale della Cisl, Sandro Passamonti, direttore dell\'Inail Marche, e Daniele Salvi, assessore provinciale alla politiche del lavoro.



La giunta provinciale di Macerata ha istituto a gennaio il Tavolo di coordinamento provinciale in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro. A presiederlo, su delega del presidente Giulio Silenzi, è l\'assessore Daniele Salvi. Del Tavolo, fanno parte i direttori o loro rappresentanti della Direzione provinciale del Lavoro, dell\'Inail, dell\'Inps, dell\'Ispel, dell\'Arpam, delle tre direzioni di zona (Macerata, Camerino e Civitanova) dell\'Asur, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco. Inoltre i rettori, o gli esperti da loro delegati, delle Università di Camerino e Macerata, il presidente della Camera di commercio e il direttore dell\'Ufficio scolastico regionale.


Daniele Segre è nato ad Alessandria nel 1952, regista dal 1975. Nel 1981 ha fondato a Torino la società \"I Cammelli\" con la quale ha prodotto la maggior parte dei suoi film. Docente di regia alla Scuola nazionale di cinema, dal 1996 e docente all\'Università di Pisa. Dal 2002 al 2005 co-direttore del BellariaFilmFestival. Nei prossimi \"Incontri di Scienze politiche\": Franco Marcoaldi, Stefano Rodotà e Giuseppe Tesauro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 maggio 2008 - 833 letture

In questo articolo si parla di attualità, università di macerata