Urbino: nuove procedure digitali per il comune

alceo serafini 2' di lettura 03/05/2008 - Il Comune di Urbino semplifica e velocizza le procedure di pagamento e incasso grazie all\'attivazione di un servizio informatico con firma digitale che mette in diretto collegamento gli uffici finanziari con la Banca Popolare di Ancona, che svolge il compito di Tesoreria. 

Con questo sistema il Comune quindi de-materializza la sua gestione di Tesoreria, attivando un flusso elettronico che mette l\'Amministrazione locale in sintonia con i progetti e le leggi che puntano a introdurre in modo sempre più consistente procedure e documenti in formato digitale. Quali sono i vantaggi di questa ultima innovazione? Innanzitutto rapidità, affidabilità e sicurezza. Abbiamo infatti la riduzione dei tempi di esecuzione dei pagamenti. I beneficiari dei pagamenti disposti dal Comune di Urbino potranno contare su tempi certi e ridotti (massimo 3 giorni). Il protocollo tecnologico utilizzato esclude qualsiasi manomissione del flusso e garantisce l\'integrità dei dati trasferiti. Si snellisce l\'operatività, si risparmia la carta e il tempo necessario a produrre le varie disposizioni. Oltre a questo abbiamo l\'ottimizzazione delle risorse umane (gli impiegati potranno dedicarsi ad attività a maggiore valore aggiunto) e un controllo in tempo reale della situazione di cassa dell\'Ente, permettendo una più efficace gestione dei flussi finanziari.


Con l\'avvio del nuovo processo elettronico si passa all\'archiviazione e alla conservazione digitale, con risparmio di spazi, di tempo e di risorse. Si introduce inoltre una prassi che consente l\'interscambio elettronico con i vari processi gestionali del Comune (Contabilità, Gestione Clienti, Partitario Fornitori e Fatturazione Elettronica). Potranno in tal modo essere conseguite notevoli sinergie in termini di risorse, di efficienza ed efficacia dei risultati, di affidabilità del controllo di gestione.


\"Con questa iniziativa -dice l\'assessore alle Finanze Alceo Serafini- Urbino dimostra ancora una volta di guardare alle innovazioni con spirito positivo, cogliendo rapidamente le opportunità che la tecnologia offre. Per la Banca Popolare di Ancona il nostro è il primo Comune ad avviare queste procedure digitali. Rappresentiamo quindi una \'esperienza pilota\' che in futuro potrà essere imitata da altre Amministrazioni. Siamo giunti al risultato odierno dopo circa un anno di lavoro, durante il quale sono stati messi a punto tutti i passaggi necessari e per un certo periodo è andato avanti un impegno in parallelo, con il mantenimento del cartaceo e contemporaneamente l\'esecuzione della procedura in digitale. I dipendenti che si occupano di questo settore hanno dimostrato grande responsabilità e dedizioni, contribuendo in modo sensibile alla buona riuscita del progetto. Oggi, verificata l\'affidabilità dell\'intero processo, la procedura tradizionale è stata abbandonata, proseguendo solo con il digitale\".







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 maggio 2008 - 873 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, comune di urbino





logoEV