counter

Pallavolo: la Scavolini Volley conquista l\'accesso per la finale scudetto

3' di lettura 21/04/2008 -

\"Uooh!!!\" recitava la scritta tutta rossa che ogni giocatrice della Scavolini Volley portava sull\'avambraccio destro! E \"Uooh!!!\" che partita che è stata quella di sabato contro la Asytel Novara . Infatti, con un netto 3-1 la squadra pesarese si è guadagnata in un colpo solo l\'ingresso nella fase finale della corsa-scudetto e il posto d\'onore per partecipare alla Champions League della prossima stagione.



Un successo meritatissimo quello della Scavolini, che ha sempre controllato le avversarie anche nell\'unico set perso (24 - 26 per le ospiti). Una vittoria quella delle Colibrì arrivata soprattutto grazie alla minore percentuale di errori nelle conclusioni di attacco (ben 28 quelli di Novara contro i 18 della Scavolini) e di grande attenzione nelle giocate a muro (15 a 10 per le Colibrì). Ma la partita, per entrambe le fomazioni, si è giocata soprattutto in difesa: scambi a volte di 5 o 6 azioni, con recuperi spettacolari e azioni che hanno tenuto con il fiato sospeso tutti gli intervenuti.

Infatti, la festa della Savolini Volley non si è giocata solo in campo, ma anche sugli spalti, dove più di 2000 tifosi ed appassionati di volley si sono dati appuntamento al Palazzetto all\'impianto di viale dei Partigiani per assistere alla grande impresa delle loro beniamine; e il tifo tanto colorato e affettuso è stato ripagato con una partita e una vittoria decisamente convinceti sia sul piano tattico che mentale.

Ottime le performance sia in attacco che in difesa di Sheilla (11 punti) e Casagrande (24) che si confermano ancora una volta le due colonne portanti della Scavolini Volley. Molto bene anche il libero Wijnhoven, capace di grandi recuperi che hanno permesso alla sua squadra di rigiocare palloni importanti. Per quel che riguarda il Novara, buona la prova della ex di turno, la palleggiatrice Berg, e della Skowronska, che con i suoi 27 punti è stata la miglior realizzatrice della sua squadra.

Ora le Colibrì aspettano la vincente dell\'altra semifinale tra la Foppapaderetti Bergamo e la Despar Perugia, che ferme sul 1 a 1, si giocheranno la bella il 20 aprile in casa delle bergamasche. Comunque, chiunque sia il futuro avversario della formazione allenata da José Roberto Giumares, lo spettacolo è assicurato, dato che in ogni caso si tratterebbe della 2 (Bergamo) o della 3 classificata (Perugia) del campionato di A1.

Tutti in campo per le finali a partire dal 24 aprile. Che la volata finale per la vittoria scudetto abbia inizio.

SCAVOLINI-ASYSTEL 3-1

SCAVOLINI PESARO: Lunghi, Garzaro, Wijnhoven (L), Mari 16, Brussa ne, Castiglione ne, Ferretti 1, Fürst 7, Costagrande 22, Sheilla 11, Guiggi 14, Lazcano ne. All. Vercesi.

ASYSTEL NOVARA: Anzanello 7, Skowronska 27, Barcellini, Berg, Ballarini ne, Paggi, Valeskinha 16, Nnamani 1, Cardullo (L), Popovic, Bechis ne, Osmokrovic 14, Mello 6. All. Pedullà.

ARBITRI Coppola e Cammera.

NOTE Parziali 25-22 (32\'), 25-19 (28\'), 24-26 (29\'), 25-22 (28\'). Scavolini: battute sbagliate 5; battute vincenti 2; ricezione 66% (prf 52%); attacco 38%; errori 18; muri 15. Asystel: battute sbagliate 8; battute vincenti 4; ricezione 66% (prf 52%); attacco 35%; errori 28; muri 10.

(dati presi da http://www.robursportpesaro.it/CMDirector.aspx?id=6320))








Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 aprile 2008 - 1707 letture

In questo articolo si parla di sport, isabella agostinelli, scavolini volley





logoEV
logoEV