counter

Ascoli Piceno e Cagli: 41 posti letto per la riabilitazione

posti letto 1' di lettura 16/04/2008 - Aumenta, nelle aree più periferiche delle Marche, l\'offerta di strutture e servizi per la riabilitazione intensiva ospedaliera.

La Giunta regionale, su iniziativa dell\'assessore alla Salute, Almerino Mezzolani, ha autorizzato - in via sperimentale, per la durata di un anno - l\'utilizzo di 21 posti letto presso la Casa di cura \"San Giuseppe\" di Ascoli Piceno e di altri 20 presso l\'Ospedale \"Angelo Celli\" di Cagli.


In totale, 41 nuovi posti letto destinati alla riabilitazione ospedaliera intensiva che andranno a colmare - è sottolineato nella delibera regionale - la carenza di strutture e prestazioni riabilitative complesse nelle due Aree vaste di confine di Pesaro e Urbino, e di Ascoli Piceno, condizionate da difficoltà di accesso e scarso utilizzo delle strutture ospedaliere.


Oltre a rimodulare l\'offerta dei servizi sul territorio, il provvedimento, adottato in via sperimentale e in deroga alla delibera regionale di ricognizione e rideterminazione del fabbisogno dell\'utenza, punta anche a superare le criticità più evidenti e a ridurre il ricorso a prestazioni riabilitative presso analoghe strutture extraregionali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 aprile 2008 - 927 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche





logoEV
logoEV