counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Moie: morto il tredicenne travolto in bici davanti casa

1' di lettura
1544

lorenzo verdolini
Purtroppo non ce l\'ha fatta Lorenzo Verdolini, il ragazzo di 13 anni travolto l\'altra sera da un Fiat Fiorino mentre tornava a casa con la sua bici.

La morte cerebrale è stata dichiarata ieri intorno alle 17 dai medici dell\'ospedale di Torrette dove il giovane era stato trasportato immediatamente con l\'eliambulanza e che avevano già notato le gravissime condizioni del tredicenne, tanto che si erano riservati la prognosi.


Il giovane, investito dal furgone poco dopo le 18 lungo la discesa che da Montecarotto porta a Moie mentre stava tornando a casa: il giovane arrivato all\'altezza della sua abitazione ad un chilometro circa dall\'incrocio con la provinciale 76 ha svoltato sulla sua sinistra per immettersi nel passo che conduce alla casa e, nello stesso momento, scendeva da quella strada A.V. di 45 anni residente a Serra de\' Conti con il suo furgone che, trovandosi improvvisamente il tredicenne davanti, non ha potuto evitare l\'impatto.


Un impatto violento dal quale Lorenzo è stato sbalzato dalla bici ed è ricaduto pesantemente a poca distanza dall\'auto: nell\'atterraggio ha battuto violentemente la testa restando stordito. Inutili i soccorsi, immediatamente giunti sul posto, che lo hanno accompagnato con l\'eliambulanza all\'Ospedale di Torrette, dove ne è stata dichiarata la morte.


Sul posto è intervenuta subito anche la pattuglia della polizia municipale del Consorzio dei Comuni della Media Vallesina che ha effettuato i rilievi di legge. Ieri, al nosocomio regionale è giunto anche il sindaco di Maiolati Spontini per accertarsi delle condizioni del giovane; ora, i medici stanno valutando se sia possibile procedere all\'espianto degli organi.



lorenzo verdolini

Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 04 aprile 2008 - 1544 letture