counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ostra Vetere: il vino Villa Bucci sulla tavola di Barack Obama

2' di lettura
950

barack obama

Dopo il Presidente francese Sarkozy ed il Premier spagnolo Zapatero, anche uno dei candidati alla Presidenza degli Stati Uniti, Barack Obama, degusterà un menù tutto italiano annaffiato con il vino “Villa Bucci” di Ostra Vetere.

Menu e vini italiani per la festa di Barack Obama e il guru che sceglierà piatti e calici è un italiano, Edoardo Raspelli, conduttore di “Melaverde” e di “Attenti al Lupo”. Alla vigilia della sua sempre più probabile investitura ufficiale per il Partito Democratico, Barack Obama ha ordinato una grande cena che sarà realizzata dalla squadra di due famosi italiani, il nuovaiorchese di origine toscana Sirio Maccioni, patron di Le Cirque, ed il veneziano Arrigo Cipriani. E’ ufficiale. Dopo il Presidente francese Nicolais Sarcozy ed il Premier spagnolo Zapatero, che a dicembre dello scorso anno, cenarono a Roma nell’ambito di un summit trilaterale Italia-Francia-Spagna con menù tutto italiano annaffiato anche con vino “Villa Bucci” dell’Azienda Agricola “Fratelli Bucci” di Pongelli di Ostra Vetere, è addirittura uno dei candidati alla Presidenza degli Stati Uniti che assaggerà l’etichetta “Villa Bucci”.



Si tratta, appunto, del senatore dell’Illinois, Barack Obama, candidato a ricoprire la carica più importante del mondo, quella di inquilino della Casa Bianca. Aspettando tutto ciò, i supporter e lo staff del senatore Barack Obama stanno preparando in suo onore una grande festa, e tra i menù ed i vini primeggia anche la prestigiosa etichetta ed il vino “Villa Bucci” di Ostra Vetere scelto per l’occasione proprio da Edoardo Raspelli, volto conosciutissimo della televisione italiana che, su incarico dello staff di Obama, ha indicato i piatti ed i vini che accompagneranno la serata. Tra gli ospiti italiani, Rudolph Giuliani, già Sindaco di New York, Francis Ford Coppola, Regista, e Robert Mondavi.



barack obama

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 aprile 2008 - 950 letture