counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Rosa Bianca per l'Italia: le Marche presenti a Roma

2' di lettura
1251

Durante lo scorso fine settimana a Montecatini Terme, si è svolta l’Assemblea costituente del nuovo movimento politico “LIBERTA’ E SOLIDARIETA”: una rosa bianca per l’Italia, che ha registrato la partecipazione spontanea e senza rimborso spese di viaggio, vitto e alloggio anche di alcuni marchigiani.

da mov. Libertà e Solidarietà

Almeno 1000 le presenze spontanee di donne e uomini, provenienti da ogni parte d’Italia, che si sono ritrovati nel palasport della città termale, per il battesimo ufficiale del movimento nato per l’iniziativa dell’On. Bruno TABACCI, del Sen. Mario BACCINI, dell’ex Segretario generale della CISL Savino PEZZOTTA, dell’On. Gerardo BIANCO, dei Proff. Alberto MONTICONE e Pellegrino CAPALDO. Tra i politici aderenti anche gli eurodeputati Gianni RIVERA (ex PD) e Beniamino DONNICI (ex IDV), gli ex parlamentari Gian Guido FOLLONI ed Ombretta FUMAGALLI CARULLI e molti esponenti dell’associazionismo cattolico, liberale e del popolarismo.

E’ stata una manifestazione entusiasmante, un “bagno caldo” di democrazia, nella quale chiunque poteva iscriversi per parlare (tempo 3 minuti), che ha visto alternarsi sul palco personalità e semplici cittadini e tutti –dico tutti- gli interventi sono stati di alto profilo. L’apertura dei lavori è toccata al Presidente Savino PEZZOTTA, mentre la conclusione dell’On.Bruno TABACCI, visibilmente emozionato alla fine del suo discorso, è stata ascoltata dai presenti in un silenzio “religioso”, interrotto esclusivamente da fragorosi applausi nei passaggi più salienti.

"La politica non può essere al servizio di interessi particolari né deve mirare all'immagine. O è sostanza o non è politica. O è tutela degli interessi generali o non è politica. Contro il duopolio Veltroni-Berlusconi, diamo voce al centro. Usiamo una Rosa Bianca". "Perché vedete in questi giorni la rete (internet n.d.t.) si è scatenata intorno a noi, non siamo un fatto effimero. La rete ha secondo me, una capacità di annusare il nuovo che è forte, e i nostri siti sono stati bombardati, e quelli che scrivono sui nostri blog, non mandano gli insulti, non c’è il vaffa.. E’ una cosa seria! Ci sono contributi mirati, specie di giovani che dovreste andare a vedere, per capire di cosa stiamo parlando. A me è venuta in mente l’idea Di un’Italia pulita, un’Italia per cui valga la pena di impegnarsi.."

L’intervento integrale dell’On. Tabacci è disponibile su www.brunotabacci.it


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 febbraio 2008 - 1251 letture