counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Problema comunicazione: natura informativa e non di propaganda

2' di lettura
801

Il Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale interviene in merito alla campagna di comunicazione della Regione Marche in corso di svolgimento.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

“La campagna di comunicazione in corso è di natura informativa, non riguarda assolutamente la propaganda elettorale, rispetta le normative vigenti.

La comunicazione istituzionale subisce delle limitazioni solo 45 giorni prima delle elezioni. La “data di convocazione dei comizi” va intesa non quella del decreto di indizione delle elezioni, bensì da quando si informa la popolazione con l’affissione dei manifesti, ovvero 45 giorni prima delle elezioni: è questa l’interpretazione adottata anche in precedenti consultazioni elettorali e dagli uffici statali competenti in materia.

I limiti della legge n. 28 del 2000, dunque, partono solo da 45 giorni prima dello svolgimento delle elezioni, ovvero dalla fine di febbraio. Inoltre, non riguardano comunicazioni effettuate in forma impersonale, come invece si tratta nel caso specifico.

Tre fatti di confermano la correttezza di tale situazione: 1.i media, anche loro tenuti al rispetto delle leggi, ancora non pongono vincoli e non applicano tariffe e procedure di natura elettorale per le pubblicazioni; 2.ancora non sono stati assegnati spazi definiti per le affissioni elettorali; 3.il decreto dell’Autorità di garanzia per le comunicazioni risale solo al 21 febbraio ed entra in vigore solo dopo 5 giorni dalla sua pubblicazione.

Secondo l’interpretazione invalsa negli uffici statali competenti, infatti, il generico riferimento della norma alla “data di convocazione dei comizi elettorali” e non alla “data del decreto di convocazione dei comizi elettorali”, deve intendersi riferito alla “data di affissione del manifesto nei comuni della regione che da notizia agli elettori della data delle elezioni, e cioè 45 giorni antecedenti le elezioni, poiché è da tal momento che viene resa pubblica la data delle elezioni stesse.

Infine, si informa che la Regione, nel bilancio 2008, proseguendo in una linea di rigore e responsabilità che attraverso tutti i settori, ha ridotto le proprie spese della comunicazione di -10%.”


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 febbraio 2008 - 801 letture