counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: inizio dei lavori in Corso Garibaldi

2' di lettura
1109

E’ in arrivo oggi da Afragola (Napoli) l’impresa aggiudicataria dei lavori di riqualificazione di Corso Garibaldi.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it

Nella giornata di oggi pertanto si precederà- come da progetto- all’installazione della recinzione per la messa in sicurezza del cantiere ed al montaggio delle baracche. Verrà inoltre avviato il lavoro di fresatura della pavimentazione partendo da piazza Roma in direzione piazza Cavour e verranno effettuati i saggi trasversali per la localizzazione dei sottoservizi esistenti, d’intesa con la Sovrintendenza ai Beni archeologici.

Due – si ricorda- sono le fasi previste per i lavori: prima nella zona fra Piazza Cavour e Piazza Roma, poi tra Piazza Roma e Piazza della Repubblica. Le aree di cantiere saranno così limitate nello spazio e nel tempo, con il fine di ridurre al massimo i disagi per l’utenza.

Quanto al progetto di rifacimento della principale arteria cittadina- divenuta isola pedonale dalla scorsa estate-. come già annunciato manterrà le caratteristiche principali del corso ottocentesco e la struttura dei marciapiedi, che avranno un dislivello di pochi millimetri con la strada. La pavimentazione sarà disposta a spina nella parte centrale e a correre lungo i marciapiedi e sarà realizzata, come in piazza Roma, con lastre di pietra trachite. Il marciapiede sarà delimitato da un cordolo in pietra chiara. L’elevato spessore delle lastre della parte centrale garantirà l’accesso ai mezzi pesanti per particolari servizi come l’emergenza, il soccorso, la pulizia e la manutenzione.

Oltre a ciò, saranno sistemati i sottoservizi, in particolare le tubazioni e gli allacci gas. Si prevede anche la predisposizione di un sistema di cablaggio per la eventuale realizzazione di linee di trasmissione dati e collegamenti alle attività e alle residenze. I lavori sono stati aggiudicati, in seguito a gara, con un ribasso del 19,5760%. L’aggiudicazione è avvenuta mediante pubblico incanto con esclusione automatica delle offerte anomale.

L’importo a base d’asta era di 2.342.116, 18 euro e il ribasso è oscillato tra il 13% e il 24% circa. La durata dei lavori –da contratto- è pari a 305 giorni consecutivi, con l’obiettivo di terminare l’opera prima di Natale E’ previsto un premio per eventuale accelerazione dei lavori, pari a circa a 850 euro al giorno. Nel caso di mancato rispetto del termine per ogni giorno consecutivo di ritardo viene applicata una penale pari allo 0,60 per mille dell’importo contrattuale.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 febbraio 2008 - 1109 letture