counter

Ancona: infermiera si uccide con una flebo in casa

1' di lettura 30/11/-0001 -
Un'infermiera anconetana, residente a Milano, si è tolta la vita con una flebo di farmaci.

di Francesca Morici
redazione@viveremarche.it


Un cocktail di farmaci ha ucciso A. G., 30 anni, infermiera di origini anconetane residente a MIlano.
La donna viveva, sola, in un appartamento nella zona Navigli. Sabato sera una telefonata anonima ha avvertito il 118 perchè qualcuno in casa della giovane aveva avuto un malore.
I sanitari giunti sul luogo insieme alla Polizia hanno trovato la donna immobile sul letto, priva di vita, con la flebo ancora attaccata al braccio. Probabile l'ipotesi del suicidio.
Nella casa, in ordine, non è stato trovato alcun biglietto per spiegare i motivi del gesto.

   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 febbraio 2008 - 2058 letture

In questo articolo si parla di suicidio, redazione, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/epQW





logoEV
logoEV