counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: nuova sede per il comando dell'esercito

1' di lettura
1222

Sono onorato che Ancona sia la sede del nuovo Comando Militare Esercito "Marche", al cui insediamento ufficiale ho partecipato questa mattina, su invito del generale Pippo Filipponi, con il quale mi auguro di svolgere da oggi e per l’avvenire, una proficua collaborazione.

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it

E’ proprio nell’ottica di questa collaborazione che ritengo opportuno proporre e studiare la possibilità di trovare per il nuovo Ente una collocazione logisticamente e strutturalmente più appropriata al ruolo di Centro Documentale competente su tutto il territorio marchigiano per quanto riguarda materie militari e presidiarie, per la promozione reclutamenti, le informazioni riguardanti i concorsi, il collocamento al lavoro dei volontari congedati e la conservazione della documentazione dei militari di leva.

Ciò permetterebbe, tra l’altro, al Comune di Ancona di recuperare la valenza storica e architettonica di una struttura tra le più antiche della città. L’attuale distretto militare, in passato caserma, fu in origine una chiesa, fatta costruire da San Francesco, che il 24 giugno 1219 si imbarcò ad Ancona per raggiungere il Medio Oriente, facendosi promotore di pace mentre l'esercito crociato era schierato contro quello musulmano.

L’acquisizione di questo complesso, dunque, sarebbe un ulteriore passo avanti nel percorso intrapreso dall’Amministrazione comunale per la rivalutazione dei monumenti e dei luoghi più significativi della città, a partire dalle Muse, fino al recupero del Cardeto con la sua natura e i suoi manufatti, alla Mole, a Palazzo degli Anziani e a tutti gli altri palazzi storici.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 febbraio 2008 - 1222 letture