counter

Nuove disposizioni per il dipartimento di medicina trasfusionale

1' di lettura 30/11/-0001 -
La giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità, Almerino Mezzolani, ha richiesto alla commissione consiliare un parere sulle nuove disposizioni per il funzionamento del dipartimento regionale di medicina trasfusionale.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


A tre anni dalla creazione del dipartimento si possono valutare positivamente le attività svolte da questo. Infatti, anche se il modello organizzativo ha raggiunto significativi obiettivi nel campo della immunoematologia e della trasfusione, necessita di implementazioni. Sulla base delle esperienze maturate e sulla scorta delle segnalazioni dei vari attori coinvolti nel sistema sanitario, è opportuno ridefinire alcuni aspetti legati alla gestione delle risorse umane, alla determinazioni del fabbisogno di personale e alla valutazione dei direttori di struttura complessa.

E’ necessario puntualizzare la distinzione tra funzioni di gestione degli operatori sanitari, spettanti alle Zone territoriali ed alle Aziende ospedaliere di appartenenza del personale (in qualità di datori di lavoro) e le funzioni di programmazione attribuite al direttore del dipartimento regionale di medicina trasfusionale, tenuto conto che il personale è assegnato funzionalmente e non organicamente al dipartimento stesso perché non dotato di personalità giuridica pubblica.

La proposta, che passerà ora al vaglio della commissione consiliare, vuole armonizzare le potenzialità delle strutture trasfusionali attraverso un ottimale utilizzo delle risorse finanziarie e umane, garantendo un coordinamento regionale dei vari centri spalmati negli ospedali marchigiani.

   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 gennaio 2008 - 1179 letture

In questo articolo si parla di regione marche, regione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/epLV





logoEV
logoEV