counter

Aumento canone delle spiagge: la Regione approfondisce la norma

1' di lettura 30/11/-0001 -
In seguito alle sollecitazioni ricevute dagli operatori turistici in merito all’applicazione della norma prevista nella Finanziaria 2008 sul demanio marittimo che, in alcuni casi, comporterebbe aumenti insostenibili dei canoni per le spiagge, l’assessore regionale al turismo Luciano Agostini ha dato mandato all’Ufficio legislativo della Regione di approfondire il provvedimento.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


"Sono ovviamente al corrente delle legittime preoccupazioni dei concessionari di spiaggia – afferma l’assessore – e per questo motivo voglio capire se ci sono margini d’azione. L’obiettivo è quello di far sì che venga pagato un canone equo".

A questo fine il Servizio Turismo della Regione Marche sta anche predisponendo una bozza di Protocollo d’Intesa con l’Agenzia del demanio per normalizzare questi rapporti.

"Sono sicuro – aggiunge l’assessore al turismo – che come sempre accaduto in passato, anche questa volta raggiungeremo un punto di incontro con l’Agenzia del demanio e in seguito alla valutazione che verrà effettuata insieme all’Ufficio legislativo troveremo una soluzione largamente condivisa". Nei prossimi giorni inoltre, Agostini convocherà un tavolo di concertazione con le associazioni di categoria.

   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 gennaio 2008 - 818 letture

In questo articolo si parla di regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/epKa