Un Almanacco del Basket per la Provincia di Ancona

2' di lettura 30/11/-0001 -
È in pubblicazione l’Almanacco del Basket Marchigiano 2008, annuario regionale della pallacanestro patrocinato dalla Provincia di Ancona.

da Almanacco del Basket


L’opera, alla sua terza edizione, si presenta con interessanti novità: circa 200 pagine che raccontano il basket delle Marche, dalla serie A alla serie D, oltre a sezioni che parlano e presentano foto di arbitri, allenatori e squadre. Come ogni anno l’Almanacco cestistico delle Marche ripropone, in versione aggiornata ed arricchita: roster, dati, numeri, risultati, classifiche e curiosità. L’uomo copertina 2008 è Michele Maggioli, marchigiano nativo di Pesaro in forza alla Fileni Bpa Jesi, premiato come miglior giocatore italiano della Legadue per il 2007. All’interno anche un’esclusiva intervista con Cesare Pancotto, sangiorgese doc, miglior allenatore della Lega serie A per il campionato 2005-06, attualmente coach della Snaidero Cucine Udine.

L’Almanacco del Basket Marchigiano 2008 è aperto dagli interventi di: Gianni Bambozzi, governatore del V° distretto (Emilia Romagna–Marche) del Panathlon International, Carlo Maria Pesaresi, assessore allo sport della Provincia di Ancona, Caterina Di Bitonto, assessore allo sport del Comune di Ancona e Bruna Aguzzi assessore allo sport del Comune di Jesi, oltre che dalla presentazione dei due autori Evasio Santoni (giornalista, addetto stampa del V° distretto del Panathlon International) e di Michele Paoletti (giornalista, addetto stampa dell’Aurora Basket Jesi).

Tra le pagine dell’Almanacco vi è altresì la “dichiarazione del Panathlon sull’etica nello sport giovanile” firmata a Gand il 24 settembre 2004. Questo perché gli autori, in questa terza edizione, hanno voluto trattare e diffondere un tema molto importante e sentito quale, appunto, il Fair Play e l’Etica nello sport. La pallacanestro, si legge nella prefazione firmata da Santoni e Paoletti, come ogni altro sport deve essere da esempio ed è un momento fondamentale per l’educazione, la socialità, la formazione, l’inclusione e la coesione sociale, economica e culturale di tutti. Lo sport deve intersecarsi con le politiche sociali della società, per rendere più flessibile e plausibile la formazione sportiva. In primis deve essere educazione, moralizzazione. Deve essere un diritto di tutti: un bene pubblico strumento fondamentale per lo sviluppo di un nuovo welfare e per la crescita della qualità della vita. Con le sue regole, i suoi diritti, i suoi doveri, i suoi sacrifici, i risultati.

L’Almanacco del Basket Marchigiano può essere prenotato tramite e-mail all’indirizzo almanaccodelbasket@libero.it oppure telefonando alla redazione al numero 348.5432212. L’uscita è prevista per mercoledì 16 gennaio.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 gennaio 2008 - 1205 letture

In questo articolo si parla di basket





logoEV