counter

Appignano: per Forza Nuova contro i domiciliari di Ahmetovic

1' di lettura 30/11/-0001 -
Oltre 100 italiani, con in testa il coordinatore regionale di Forza Nuova Marco Gladi, erano pronti ad entrare in azione a San Benedetto del Tronto per impedire fisicamente il trasferimento di Ahmetovic ai domiciliari.

da Forza Nuova


I manifestanti, radunatesi per andare davanti al residence Seaside dove lo zingaro sarebbe stato trasferito in nottata, non appena hanno ricevuto la notizia che il gip di Ascoli Piceno aveva revocato la decisione dei domiciliari decidendo così di far restare in carcere l’assassino della strage di Appignano, hanno deciso di sciogliere l’adunata.

Un “falso” allarme che però invitata a riflettere e a mantenere alta la guardia – sottolinea il coordinatore regionale di FN Marco Gladi – col passare degli anni e con l’aumentare dell’ingiustizia in Italia troviamo pronti all’azione un numero crescente di onesti cittadini disposti a mettersi in prima linea per una causa superiore, per un ideale di Giustizia Sociale e Libertà ormai schiacciato dall’aberrante casta politica che governa il nostro paese asservita ad interessi esclusivamente d’elite e poteri forti, in totale contraddizione con la volontà e le esigenze del nostro popolo.

Stasera – conclude Gladi - sono fortunatamente venute a mancare le condizioni per manifestare ed eventualmente per combattere, ma Forza Nuova rimarrà vigile e sarà pronta a scendere in ogni piazza d’Italia laddove la Giustizia e l’onore della nostra gente venga calpestato.

   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 gennaio 2008 - 1289 letture

In questo articolo si parla di forza nuova, ascoli piceno, appignano del tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/epJp





logoEV
logoEV