counter

Pesaro: la Uildm per il centro clinico Nemo

2' di lettura 30/11/-0001 -
Per la Uildm Pesaro-Urbino una buona fine e un buon inizio, come si suol dire.

dal centro servizi per il volontariato


La sezione locale dell’Unione italiana lotta alla distrofia muscolare saluta il 2007 con la consapevolezza di aver dato il proprio contributo al raggiungimento di un importante risultato: dal primo gennaio infatti, sarà operativo all’ospedale Niguarda di Milano il nuovo centro clinico ‘Nemo’ per le malattie neuromuscolari, progetto della fondazione Serena di cui sono partners Uildm, Fondazione Telethon, Asla e l’Azienda ospedaliera Niguarda, che è stato inaugurato il 30 novembre scorso. Alla realizzazione della struttura, polifunzionale e riabilitativa, prima in Italia a prendersi cura con un approccio poli-specialistico di distrofia e sclerosi laterale amiotrofica, ha contribuito attivamente anche la sezione Uildm di Pesaro-urbino, destinandovi 7.500 euro, pari alla metà della raccolta fondi condotta dall’associazione negli ultimi tre anni.

Nel 2005, 2006 e 2007 infatti, attraverso la distribuzione, in numerose piazze del territorio, delle farfalle di peluche ripiene di cioccolato, simbolo delle giornate nazionali della Uildm, la sede provinciale è riuscita a raccogliere complessivi 15.000 euro: la metà è andata appunto al progetto Nemo, la restante metà invece è servita a sostenere le attività locali dell’associazione stessa.

Per il raggiungimento dell’obiettivo Nemo - spiega il vice presidente Uildm Pesaro-Urbino Bruno Premilcuore - dobbiamo ringraziare anche Avis Giovani Pesaro, Csi e Avis Fano, Vasis Urbino, più il gruppo della Dante Alighieri e altre volontarie di Piobbico, che ci hanno aiutato a presenziare i gazebo di raccolta fondi, e naturalmente i circa 3000 cittadini che si sono avvicinati per dare il loro contributo”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 dicembre 2007 - 969 letture

In questo articolo si parla di centro servizi per il volontariato





logoEV
logoEV