counter

Macerata: doni ai bambini meno fortunati grazie a due piccole benefattrici

1' di lettura 30/11/-0001 -
A Natale c’è anche chi pensa agli altri e alle persone più sfortunate. E’ la storia di due bambine maceratesi che con i risparmi accumulati nei loro salvadanai hanno voluto acquistare giochi e divertimenti da donare ad alcuni loro coetanei ospiti di centri di accoglienza per minori.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.macerata.it


Un desiderio che l’assessore provinciale ai Diritti dei Bambini, Clara Maccari, ha subito esaudito convocando presso la sede della Provincia di Piediripa i responsabili di sei centri d’accoglienza: La Goccia di Macerata, la Scuola di discussione di Corridonia, l’associazione comunità Papa Giovanni XXIII di Cingoli, il Mondo minore di Capodarco, Il Girasole di Macerata e la cooperativa sociale Carrick di Corridonia. A loro sono stati consegnati pacchi dono confezionati e acquistati grazie ai risparmi delle due graziose bambine maceratesi.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 dicembre 2007 - 1798 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata, natale, piediripa





logoEV
logoEV