counter

Civitanova Marche: inaugurata la comunità educativa Icaro

2' di lettura 30/11/-0001 -
Taglio del nastro, questa mattina, alla Comunità educativa “Icaro”, gestita dall’associazione Pars onlus (Prevenzione, assistenza, reinserimento sociale) che opera in città dal 1990, nella sede di via Carducci.

dal Comune di Civitanova Marche
www.comune.civitanova.mc.it


Molte le persone intervenute per l’occasione, accolte dal presidente della Pars, Giorgio Torresetti. Tra gli altri, l’assessore ai Servizi sociali Fabrizio Ciarapica, la presidente della Commissione Servizi Sociali, Agnese Biritognolo, i consiglieri comunali Domenico Sicolo e Fernada Recchi (FI), Francesco Micucci (Pd), e la dirigente del Comune (II settore), Alberta Campanari, la responsabile del progetto, Consuelo Fortuna. A benedire la nuova struttura, il parroco di San Pietro, Don Franz. “Oggi inizia un’esperienza particolare e importante – ha detto il presidente Toresetti – e vogliamo cominciare con una preghiera per invocare la benedizione su tutte le persone che lavorano e sono ospiti della nuova comunità. Il nostro compito è quello di prevenire il disagio dei ragazzi nelle scuole, nel tempo libero, proponendo loro una possibilità di crescita e per non lasciarli senza una guida.

La comunità non è un organismo separato, ma integrato con il territorio, famiglie e servizi sociali. La ‘casa’ della Pars è dotata di otto posti residenziali, e si avvale di operatori qualificati presenti tutto il giorno. Due posti letto sono lasciati alla pronta accoglienza. “L’accoglienza del minore in difficoltà – ha spiegato l’assessore Ciarapica – è un preciso obbligo per i Comuni.

A Civitanova ci sono circa 27 minori che necessitano di essere accuditi. Dieci di loro sono presso le comunità educative, 17 sono in affido presso alcune famiglie. Il servizio che erogato dalla Pars è quindi estremamente utile per l’intero territorio”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 dicembre 2007 - 3762 letture

In questo articolo si parla di civitanova marche





logoEV
logoEV