counter

Nuovi bus, contributi dalla Regione

2' di lettura 30/11/-0001 -
Rinnovare il parco bus delle società di trasporto pubblico locale, nelle Marche, significa risparmiare carburanti, inquinare meno, migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi; in una parola: vivere meglio. Sia nei contesti urbani, che su tutto il territorio.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it


È con questo spirito che la Giunta regionale ha previsto, con l’approvazione del Programma triennale del settore, contributi per 5.452.800 euro per il rinnovo dei bus per le linee urbane ed extraurbane alle ditte che ne faranno richiesta, secondo precise priorità. Innanzitutto, per l’acquisto di autobus da parte delle società di bacino, finalizzato al completamento dell’organico dei mezzi determinato dalla Regione; in secondo luogo, per gli autobus, compresi nell’organico, da sostituire perché con più di 15 anni di servizio. Il contributo è nella misura del 70% per tutti, mentre fino a ora era del 75%. Rimane al 75% se gli assegnatari del contributo si predispongono all’acquisto mediante una gara promossa direttamente dalla società di bacino, oppure a seguito di una unione di acquisto per almeno cinque bus.

I finanziamenti vengono concessi sia per i mezzi nuovi di fabbrica, che per quelli con non più di sei mesi di immatricolazione, ma debbono essere tutti dotati di aria condizionata, tabella luminosa per l’indicazione del percorso e, per gli autobus urbani, di pedana d’accesso per portatori di handicap.

“Con questo provvedimento - sottolinea l’Assessore ai Trasporti, Pietro Marcolini - diamo un impulso al rinnovo del parco mezzi delle aziende di trasporto pubblico e valorizziamo, anche sul versante degli investimenti e degli acquisti, il processo di aggregazione nella gestione del servizio previsto dalla riforma del settore e che è venuto attuandosi nei vari territori della regione. Ne trarranno giovamento, oltre alle aziende, gli utenti, che potranno contare, nei limiti di quanto ci è consentito dalle risorse che siamo riusciti a mettere a disposizione, in mezzi più confortevoli e meno inquinanti”.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 dicembre 2007 - 784 letture

In questo articolo si parla di regione marche





logoEV
logoEV