counter

Macerata: dall'Università un defibrillatore per la Croce Rossa

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il rettore dell’Università di Macerata Roberto Sani ha consegnato questa mattina in Aula Magna alla presidente della sezione maceratese della Croce Rossa Rosaria Del Balzo Ruiti il defibrillatore acquistato con i proventi della partita del cuore tra studenti contro docenti e personale tecnico amministrativo dell’Ateneo, organizzata su iniziativa dal rappresentante degli studenti nel Consiglio della Facoltà di Giurisprudenza Stefano Pietropaolo.

dall' Università di Macerata


"Mi auguro che questo sia il primo passo di una lunga collaborazione con la Croce rossa", ha detto il rettore Sani, invocando scherzosamente la rivincita (la partita, ricordiamo, si è conclusa tre a uno per gli studenti) e, quindi, impegnandosi, insieme al preside della Facoltà Rino Froldi, a riproporre analoghe iniziative che offrano aiuti concreti a un'istituzione tanto importante come la Croce rossa e, allo stesso tempo, abbatta le barriere formali tra studenti e docenti, coinvolgendoli in momenti di convivialità.

L'importanza di questa iniziativa è stata sottolineata anche dalla presidente della Cri Rosaria Del Balzo Ruiti: "L'interesse dell'Università è un segnale forte per una realtà come la nostra, che vive del lavoro dei volontari, 1.200 solo nel nostra sezione provinciale".

Il rappresentante degli studenti Stefano Pietropaolo ha, infine, richiamato l'attenzione su questo esempio positivo di una partita di calcio in un momento attuale che vede questo sport "sporcato" da chi lo utilizza per fini ignobili.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 dicembre 2007 - 1301 letture

In questo articolo si parla di università di macerata





logoEV
logoEV