counter

Ancona: Sturani interviene sullo sciopero dei portuali

1' di lettura 30/11/-0001 -
Il sindaco di Ancona Fabio Sturani interviene sullo sciopero delle organizzazioni sindacali e dai lavoratori del porto.

da Fabio Sturani
sindaco di Ancona


Lo sciopero promosso dalle organizzazioni sindacali e dai lavoratori del porto richiama l’attenzione sugli urgenti interventi necessari a garantire competitività e sicurezza al nostro scalo marittimo. Interventi che sono al centro dell’impegno dell’Amministrazione comunale. E’ necessario che il Comune e l’Autorità Portuale, approvino rapidamente il Piano del Porto e il nuovo progetto della banchina rettilinea.

Il Piano Operativo triennale dovrà definire i fondi da richiedere e necessari per arrivare alla realizzazione di tutte le opere previste, compreso il dragaggio del fondale. Anche gli ultimi dati dimostrano la tenuta del nostro porto e questo nonostante le persistenti difficoltà logistiche ed organizzative. Di ciò dobbiamo ringraziare proprio i lavoratori del porto per il loro impegno.

A gennaio, per iniziativa dell’Amministrazione Comunale e della Regione, sarà organizzato un Convegno per fare il punto sul polo logistico: porto, aeroporto e interporto. Il tema sicurezza, non solo alla luce del drammatico evento di Torino, deve essere al centro dell’impegno comune e fanno bene i Sindacati a sottolinearlo. La grande crescita della cantieristica sta promuovendo un tessuto industriale di grande rilievo e che, come Amministrazione, vogliamo aiutare.

L’Amministrazione Comunale vuole essere parte attiva affinché, attraverso la concertazione, vengano attivati tutti quegli interventi e diventino generalizzate tutte le buone pratiche previste dalla normativa affinché nell’area portuale tutti possano lavorare in massima sicurezza.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 12 dicembre 2007 - 734 letture

In questo articolo si parla di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/epF0





logoEV
logoEV