counter

Due marchigiane all'avventura

4' di lettura 30/11/-0001 -
Ben due le marchigiane presenti all’edizione 2007 di Donna Avventura presentata in prima assoluta sabato 8 dicembre al Motor Show di Bologna.

di Isabella Agostinelli
www.isaago.splinder.com


Le due avventurose ragazze in questione sono Yanne Mattei, 30 anni di Senigallia, e Silvia Spalvieri, 24 anni da Ascoli Piceno (“ma nativa di Roma” come ci tiene a sottolineare lei). Per due mesi, a bordo dei pick up rossi targati Donna Avventura, Yanne e Silvia, assieme ad altre 6 ragazze, hanno attraversato fiumi in piena, percorso strade non sempre comode o asfaltate, sfrecciato sulle limpidissime acque dell’Oceano Idiano in sella ad acqua scooter e corso sulle bianchissime sabbie delle spiagge del Sud Est asiatico.

Questo perché Donna Avventura “non é una vacanza – ha sottolineato piú volte Maurizio Rossi, il Boss, ideatore del programma e capo assoluto di tutta la spedizione – é per donne con tanta motivazione, forza di volontà e che sappiano guidare bene”.
E guardando le immagini della premiere, si puo’ davvero capire il perché di queste parole: macchine da ripare, strade di fango e piene di piante da affrontare erano cose di tutti i giorni.

Ma Silvia e Yanne hanno largamente dimostrato di avere la stoffa per affrontare il tutto. Certo, ognuna a suo modo, perchè le due Donna Avventura in questione sono davvero diverse tra di loro. Da una parte Yanne che il Boss ha definito come “una molto Donna Avventura, brava ed operativa sin da subito”, e dall’altra Silvia, una ragazza che Stefania Donati, in veste di vice capo spedizione di Donna Avventura, ha ritratto come “esuberante, molto “matta”, con così tanta energia e voglia di fare che a volte si finiva per riprenderla. Con lei certo non ti annoi mai” ha aggiunto. Diverso anche il rapporto che si è instaurato tra le due e Maurizio: se da un lato Yanne riusciva quasi a tenergli testa sfidandolo, Silvia ne subiva spesso le sfuriate.

Due donne con due caratteri davvero diversi, ma quando parlano dei due mesi che hanno trascorso tra il Laos, il Vietnam, la Cambogia, il Borneo, la Thailandia e la Malesia ad entrambe le si illuminano gli occhi. Parlano di quei tramonti talmente rossi da togliere il fiato e capaci di trasmettere quel fuoco anche dentro di loro, della fatica e della mancanza della propria libertà e dei propri spazi, del non poter sentire i propri cari al telefono o tramite email per tutta la durata della spedizione. Ma nonostante tutte queste difficoltà sia fisiche che mentali, questa è stata un’esperienza indimenticabile e che, con il senno di poi, entrambe rifarebbero.

Sí perché rivedendo le immagini si capisce che l’avventura è stata davvero dura.

Ma rivedere i 60 minuti della premiere ha suscitato nelle ragazze tanti ricordi ed emozioni diverse, soprattutto per quel che riguarda la prima volta davanti ad una telecamera. Yanne ha detto: “ Rivedersi in video è stato stranissimo. Ma questa era solo una presentazione. Guardare le puntate sarà sicuramente diverso perchè ci saranno anche gli audovideo per i quali abbiamo sudato sette camicie perché dovevamo studiare i posti che andavamo a vedere. Comunque è stato molto emozionante, quasi commovente”. Silvia invece ha riso per gran parte della presentazione: “in video fa ridere, ti senti “ridicola”, ti fai ridere da sola. Io di solito sto dietro la macchina, ma questa volta ero davanti ed è stato imbarazzante, ma anche emozionante”.

Un connubio quello tra la nostra regione e Donna Avventura che affonda le radici agli esordi di questo programma. Infatti, già nel passato, un’altra marchigiana, Claudia Cinì anche lei come Yanne di Senigallia, si è calata nell’avventura e ha partecipato a una delle prime spedizioni in Tunisia, “quando ancora il programma non era messo in onda e quando le selezioni erano molto più semplici da fare” ha spiegato Claudia. E questa esperienza le è piaciuta talmente tanto che l’ha poi ripetuta altre 3 volte in Libia, Patagonia e Australia.

Le ragazze sono orami rientrate. Il materiale video è ormai pronto per essere messo in onda.Per vivere insieme a loro questa avventura straordinaria non ci resta che attendere il 12 gennaio, quando Rete 4 trasmetterà le gesta delle nostre avventurose marchigiane.

Per ulteriori iformazioni sul programma Donna Avventura, visitate il sito www.donnavventura.com.




Silvia e Yanne





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 dicembre 2007 - 5812 letture

In questo articolo si parla di isabella agostinelli





logoEV
logoEV