counter

Urbino: protesta sui binari contro lo stop dell'Eurostar

2' di lettura 30/11/-0001 -
Sindaci, assessori e cittadini protestano per la soppressione di 6 delle 8 fermate a Fossato di Vico che fino a poco tempo addietro facevano i treni Eurostar che vanno e tornano da Roma.

dal Comune di Urbino
www.comune.urbino.pu.it


Considerato che “Trenitalia” non vuole confrontarsi sul ripristino delle soste, gli amministratori di 12 Comuni, fra Marche e Umbria, promettono per questa mattina gesti clamorosi: alle ore 11.00 si presenteranno sui binari della stazione di Fossato con i propri gonfaloni, e alcuni minuti dopo bloccherrano il passaggio dell’Eurostar, obbligandolo a fare simbolicamente quella fermata che chi gestisce il servizio ferroviario italiano ha cancellato.

Ieri mattina a Fossato di Vico si sono incontrati tutti i rappresentanti dei Comuni che sono particolarmente interessati al mantenimento del servizio di collegamento veloce con la capitale: Cagli, Cantiano, Fabriano, Urbino, Costacciaro, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Gubbio, Nocera Umbra, Scheggia-Pascelupo, Sigillo, Valfabbrica, oltre al presidente della Comunità Montana dell’Alto Chiascio e del Parco Monte Cucco. In precedenza il sindaco di Fossato di Vico e due dirigenti del settore trasporti della Regione Marche e Regione Umbria avevano parlato con il referente di “Trenitalia” per l’area geografica di competenza per spiegare il disagio derivante dal mancato servizio.

Davanti alle motivate richieste del mantenimento delle fermate per gli Eurostar a Fossato, punto strategico per studenti e cittadini che hanno necessità di raggiungere o arrivare da Roma in tempi ragionevoli, “Trenitalia” ha contrapposto rigide motivazioni di contenimento dei costi. Quindi, per ora, nessuna volontà di avviare un dialogo con gli amministratori locali.

Sindaci e assessori non si danno per vinti. Domani mattina lo vogliono dimostrare apertamente (per il Comune di Urbino sarà presente l’assessore ai Trasporti Donato Demeli). E dicono che il blocco dei binari sarà solo l’inizio di una dura protesta.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 dicembre 2007 - 957 letture

In questo articolo si parla di trasporti, proteste, comune di urbino





logoEV
logoEV