counter

San Benedetto: Gioielli & Diamanti, in mostra l'arte orafa delle Marche

3' di lettura 30/11/-0001 -
Gioielli & Diamanti – L’Arte Orafa delle Marche, dopo il successo delle edizioni di Ascoli Piceno (Pinacoteca civica) e Ancona (Mole Vanvitelliana), torna con la sua terza edizione, dal 1 al 9 dicembre, toccando questa volta il territorio della nuova Provincia di Fermo.

dal Consorzio Piceni Art For Job


Si riconferma quindi l’importante appuntamento con l’arte orafa marchigiana ideato e coordinato dal Consorzio Piceni Art For Job, in collaborazione con la Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, con il patrocinio e il contributo della Regione Marche, Comune di Fermo, Provincia e Camera di Commercio di Ascoli Piceno. Sponsor tecnici dell’evento Topnet Telecomunicazioni, Radio Arancia Network, Arcimboldi vini e Salumificio Ciriaci.

L’inaugurazione dell’evento si è tenuta sabato 1 dicembre e ha confermato il successo di pubblico di una manifestazione che continua a raccogliere consensi, grazie al fortunato connubio tra l’arte degli artigiani orafi regionali e le evidenze storico-artistiche del territorio. Gioielli & Diamanti è anche quest’anno un’ottima occasione per il grande pubblico per ammirare, conoscere e familiarizzare con il prezioso artigianato orafo locale, e allo stesso tempo con alcuni dei beni artistici e architettonici di maggior prestigio della regione. La scelta è caduta infatti anche in questa edizione su una sede particolarmente esclusiva, che si presta al meglio a valorizzare le produzioni orafe marchigiane in mostra. La sede prescelta è il celebre Palazzo dei Priori (Sala Consiliare), nella cornice di piazza del Popolo.

L’inaugurazione dell’evento ha inoltre potuto contare sull’intervento di autorità e rappresentanti istituzionali. Insieme al padrone di casa, il sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio, a ricevere gli invitati il presidente del Consorzio Piceni Art For Job Sandro Angelini e il presidente della Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo Bruno Luzi, organizzatori e coordinatori della manifestazione. Intervenuti anche il vicepresidente della Provincia di Ascoli Piceno Emidio Mandozzi e il presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno Enio Gibellieri.

Ad arricchire il vernissage, anche gli splendidi abiti dell’atelier alta moda e sposi Oreos Orea di Luciana Emili, indossati, con gioielli realizzati dagli orafi partecipanti, da eleganti modelle. E una piacevole degustazione di prodotti tipici e vini del territorio.

Gioielli & Diamanti conferma quindi la sua fortunata formula che prevede la partecipazione di orafi artigiani da tutta la regione, la realizzazione del bel catalogo della mostra e il web site dedicato www.gioielliediamanti.it. L’evento ha inoltre ampia risonanza sui media, nelle Marche e al di fuori, in modo da attirare in regione un variegato pubblico di appassionati di arte orafa e artigianato, stimolati a scoprire anche le attrattive artistiche e culturali del territorio.

La mostra è aperta al pubblico da domenica 2 a domenica 9 dicembre, con i seguenti orari:
domenica 2, sabato 8 e domenica 9 dicembre dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 19,00; da lunedì 3 a venerdì 7 dicembre dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,00
Gli orafi partecipanti all’edizione 2007 di Gioielli & Diamanti
: All Gold snc di Oscardo e Giorgio Aguzzi & Flavio Topi, Antonelli Vinicio di Marco e Maura Antonelli, Atelier Gioielli di Sergio Nicolini, Bacelle Mirko, Gatti Gioielli, Gianfranco Catalani Orafo, Gioielleria Ortolani, Gioielli Semprucci, Graciotti Gioielli di Giorgio Graciotti, L.O.A. di Daniele & Massimo Celani, Nazzarena Lucidi Orafa Designer, Piccole Gioie di Giuseppe Verdenelli, Sigimiko, Silvano Zanchi Arte Gioiello, Staccioli Gioielli di Franco Staccioli, Studio A tre snc di Daniele Gaudenzi e Mauro Longhini.

Si ricorda inoltre il prossimo appuntamento con Gioielli & Diamanti, a Pesaro, nello storico Palazzo Ducale (Sala Lauretana) dal 21 al 29 giugno 2008.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 dicembre 2007 - 3232 letture

In questo articolo si parla di san benedetto del tronto





logoEV
logoEV