counter

La Funima International in visita all'Ambasciata Argentina a Roma

2' di lettura 30/11/-0001 -
Importante occasione per FUNIMA INTERNATIONAL ONLUS, associazione di volontariato con sede a Sant'Elpidio a Mare, che venerdì 30 novembre, è stata ricevuta dall'Ambasciata Argentina a Roma, per presentare la propria mission, le varie attività e il suo obiettivo principale: aiutare i bambini delle Ande Argentine, che vivono in condizioni drammatiche, in completo isolamento, senza cibo, senza acqua e senza alcun diritto.

da Funima Internationale Onlus


A partire dalle ore 19.30, presso l'Ufficio Culturale della Casa Argentina, l'Ambasciata infatti ha ospitato alcuni rappresentati della FUNIMA INTERNATIONAL, costituitasi nel Maggio 2005 e composta da giovani volontari intenti a promuovere iniziative e progetti a sostegno delle popolazioni autoctone andine. Dal 2006 appoggia anche l'associazione “Justicia y verdad” in Paraguay, sostenendo il dispensario medico che offre assistenza sanitaria, ed è presente in Urugay con il centro di accoglienza per i bambini, “Un rayo de luz”.

Erano presenti per l'occasione l'Ambasciatore argentino Dr. Victorio Taccetti, i rappresentanti ufficiali delle ambasciate del Paraguay e dell'Uruguay, i media locali e le “Organizzazioni Non Governative” connesse. Durante la serata, verrano proiettati filmati e immagini e saranno presentate toccanti testimonianze, volte a descrivere le gravi situazioni in cui si trovano questi bambini, le esperienze vissute dai volontari e i valori che ispirano e guidano l'associazione, fornendo una panoramica dei progetti già realizzati e di quelli futuri. La collaborazione da parte dell'Ambasciata Argentina rappresenta senza dubbio un importante riconoscimento per le attività svolte e un possibile appoggio concreto che da valore e sicurezza ai molteplici progetti internazionali da portare a termine.

In Argentina la FUNIMA dispone di 10 mense e centri di distribuzione dove ogni giorno vengono accolti, curati e sfamati circa 1.700 bambini, da 0 a 13 anni. Queste aree sono considerate particolarmente inospitali per il clima, l'altitudine, la totale assenza di vegetazione e la completa mancanza di servizio e assistenza sanitaria. La gente vive in piccoli villaggi, le abitazioni sono costruite con terra e pelli, non vi è elettricità né acqua potabile.

La FUNIMA INTERNATIONAL, grazie ai contributi ricevuti finora e alla passione dei suoi volontari, è riuscita a portare avanti e realizzare numerosi progetti: dalla costruzione di pozzi alla realizzazione di centri sanitari e di accoglienza, dalla distribuzione di corrente elettrica fino all'acquisto di ambulatori medici mobili o di furgoni per distribuire cibo ai villaggi. Molto è stato realizzato, ma tanto è ancora da fare, per poter davvero migliorare la qualità della vita dei bambini e delle loro famiglie.

Per maggiori informazioni:
www.funimainternational.org
funima@funimainternational.org

Ufficio stampa STUDIO3TV
pressoffice@studio3tv.it






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 dicembre 2007 - 1319 letture

In questo articolo si parla di solidarietà





logoEV
logoEV