Ancona: all'università XX convegno della società di Alcologia

2' di lettura 30/11/-0001 -
"Alcol, un amico pericoloso o piuttosto un nemico". Se ne parla in un convegno della Società Italiana di Alcologia alla facoltà di Medicina di Torrette fino al 28 novembre.

dall'Università Politecnica delle Marche
www.univpm.it


Si chiude domani presso la Facoltà di Medicina a Torrette, il corso del XX° Congresso Nazionale della Società Italiana di Alcologia che si propone di affrontare diversi aspetti volti alla formazione e all’aggiornamento del personale coinvolto nella diagnosi e nel trattamento dei problemi alcol-correlati.

Il Congresso, diretto dal professor Antonio Benedetti della Clinica di Gastroenterologia, che è stato preceduto da un Corso Pre-Congressuale organizzato dalla Società Italiana di Alcologia in collaborazione con l’ Associazione dei Giovani GastroEnterologi Italiani, ha come scopo la formazione degli operatori sanitari che gestiscono il problema del danno da alcol, e di favorire la diffusione del concetto di trasversalità e multidisciplinarietà della gestione diagnostica e terapeutica del paziente che abusa dell’alcol.

Un’ampia parte del congresso è stata dedicata all’aggiornamento delle più recenti acquisizioni in tema di danno epatico da alcol. In una lettura magistrale si è parlato di epidemiologia del danno epatico cronico da alcol, proprio alla luce di recenti dati epidemiologici italiani che hanno ben dimostrato l’impatto dell’abuso di alcol come co-fattore di danno in presenza di altri componenti eziologici, in particolare le infezioni virali.

Un’intera sessione di relazioni è poi dedicata alle interazioni tra virus e abuso di alcol. Le interazioni tra virus ed eccesso di alcol rappresentano verosimilmente la causa principale di cirrosi epatica in Italia. Una volta instauratasi la cirrosi, il trapianto di fegato rappresenta l’unica possibilità terapeutica della fase di scompenso o dell’instaurarsi del carcinoma epatocellulare.

Ovviamente, un’ampia parte della sessione è dedicata proprio al trapianto di fegato, in particolare alla selezione del paziente con cirrosi epatica associata a problemi di abuso di alcol, in una realtà in cui la selezione dei candidati al trapianto di fegato è imposta dalla scarsità delle donazioni.

Un’altrettanto ampia parte del congresso è stata dedicata ai danni neuropsichiatrici e al costo sociale indotti dall’abuso di alcol, in particolare alle conseguenze sul feto dell’abuso di alcol in gravidanza.

I gruppi di lavoro della Società Italiana di Alcologia relazionano sullo stato dell’arte in tema di alcol e lavoro, alcol e problemi della guida di vettura, nonché del problema dei giovani in rapporto all’ alcol.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 novembre 2007 - 1175 letture

In questo articolo si parla di università politecnica delle marche, alcool





logoEV