Pesaro: a teatro c'è l'Orchestra Sinfonica Rossini

3' di lettura 30/11/-0001 -
Il secondo appuntamento della 48° Stagione dell’Ente Concerti di Pesaro porta sul palco del teatro Rossini la prima delle due orchestre marchigiane ospiti del cartellone.

dal teatro di Pesaro


Il concerto di venerdì 16 novembre 2007 alle 21, accoglie infatti l’Orchestra Sinfonica Rossini, compagine che dal 2001 riunisce i migliori professori d’orchestra del territorio della provincia di Pesaro-Urbino, con il riconoscimento del Ministero e che da 7 anni è “l’Orchestra del Festival” al Rof.

Il 16 novembre, l’Orchestra Rossini diretta dal Maestro David Crescenzi oggi direttore e responsabile musicale per il repertorio italiano, dell’orchestra e coro dell’Opera di Budapest, accompagnerà il pubblico attraverso musiche esemplari della settecentesca evoluzione di concerto e sonata, a partire proprio dal grande Rossini. Il programma della serata prevede l’esecuzione di alcune celebri sinfonie rossiniane, affiancate poi da pagine di Mozart e Vivaldi. Il fil rouge che unisce le composizioni scelte nel generoso repertorio dei tre grandi autori è quello appunto della forma concerto tipica della fine del Settecento. Le stesse sinfonie d’opera di Rossini note come del Barbiere di Siviglia, dell’Italiana in Algeri e della Cenerentola sono in realtà pagine autonome rispetto alle omonime opere. Così autonome che il loro autore le usava come introduzione a una o l’altra opera, senza alcuna relazione con il tema o la trama che sarebbero poi seguiti in scena. Questa sinfonia d’opera serviva infatti ad avvertire il pubblico in altre faccende affaccendato (mangiare, chiacchierare, giocare a dadi e altro) che lo spettacolo stava per cominciare e che bisognava sistemarsi al proprio posto.

Accanto a queste sinfonie d’opera, il pubblico potrà ascoltare il Concerto n. 2 in Re maggiore K. 314 per flauto e orchestra di Mozart (nei tempi Allegro aperto, Andante ma non troppo, Allegro) e il Concerto in Do maggiore per ottavino, archi e basso continuo di Vivaldi (Allegro, Largo, Allegro Molto). Flauto e ottavino solista sarà Anna Colacioppo, diplomata al Conservatorio di Pesaro e impegnata con diverse orchestre (Maggio Musicale Fiorentino, Gustav Mahler Jugendorchester, Rof e altre), che ha già lavorato sotto la direzione di importanti maestri, da Koenig, a Maazel, Morricone, Field e altri. Suo sarà il compito di eseguire il singolare Concerto K.314 (1778) del maestro di Salisburgo, che si racconta sia nato come riadattamento per flauto di un precedente lavoro concepito per oboe e orchestra, così come il Concerto di Vivaldi per ottavino, archi e basso continuo.

Composizione che ben rende l’abilità di Vivaldi nel mettere a punto partiture per strumenti non usuali e nel concepire un modello formale standard a tre tempi alternati, in equilibrio tra voce solista e sostegno orchestrale, che sarà poi di riferimento per musicisti a venire. La Stagione dell’Ente Concerti di Pesaro è realizzata in collaborazione con il Comune di Pesaro e il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, Giunta Regionale, Assessorato alla Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio, Banca Marche.

Info biglietteria del Teatro Rossini 0721.387621, Ente Concerti 0721.32482 - www.enteconcerti.it






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 novembre 2007 - 1922 letture

In questo articolo si parla di teatro, pesaro