counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Cartoceto: Il bel paese degli olivi tra sapori antichi e novità

4' di lettura
1079

Torna il periodo della raccolta delle olive, un gesto antico che viene riproposto e celebrato puntualmente durante le otto giornate della XXXI Mostra Mercato dell’Olio DOP di Cartoceto, evento che si snoderà dal 4 all’11 novembre 2007 con un carnet di iniziative che quest’anno si è ulteriormente arricchito di novità

dal Comune di Cartoceto

“La raccolta delle olive è in corso, quest’anno è partita con un po’ di anticipo per ottenere una migliore qualità delle olive che, viste le temperature calde di questa estate e la siccità, sono giunte a maturazione prima del previsto -ha spiegato il Sindaco di Cartoceto Ivaldo Verdini- la produzione in fatto di quantità sarà sicuramente minore, ma la qualità sicuramente più alta. Le olive più tipiche de nostro territorio, ovvero leccino, moraiolo e raggiola, in questa raccolta 2007 sono sicuro che ci offriranno un olio superiore”.

“La novità di questa XXXI edizione -ha precisato il Sindaco Verdini- sono le degustazioni guidate: il nostro auspicio, come organizzatori della manifestazione e come amministratori, è che il consumatore recuperi il rapporto con il produttore, che acquisti direttamente alla fonte, in modo da tagliare i costi dei vari passaggi commerciali”. Per questa ragione, nelle giornate di mercoledì 7 e venerdì 9, saranno in programma visite guidate a due aziende del territorio (Alessandri e Giardini) e al Frantoio della Rocca, visite cui sarà possibile partecipare gratuitamente previa prenotazione telefonica.

Le due giornate principali di domenica 4 e domenica 11 novembre, oltre a riproporre gli immancabili stand espositivi dei produttori del territorio, con la loro carrellata di olive in bella mostra, oli, salse e marmellate dagli inconfondibili sapori, saranno l’occasione per festeggiare gli ospiti d’onore, la delegazione della città tedesca di Huegelsheim, gemellata con Cartoceto, e la delegazione della città di Dignano (Croazia), guidata dal sindaco Klaudio Vitasonic. Sarà riproposta anche la fortunata seconda edizione di “Pesce Azzurro in Piazza”, una degustazione gratuita del pesce povero caro alla nostra tradizione marinara (domenica 4 novembre).

La Mostra Mercato dell’Olio DOP, oltre ad offrire una panoramica sul mondo dell’agricoltura e sulle produzioni locali di olio, è anche tanti appuntamenti culturali e momenti di divertimento. L’inaugurazione dell’evento, domenica 4 novembre, alle ore 15.30, in piazza Garibaldi, alla presenza degli amministratori comunali, guidati dal sindaco Ivaldo Verdini, provinciali e regionali, sarà anticipata da un raduno di camperisti nella giornata di sabato 3 novembre al “7° Cielo Maxi dancing Ristorante” e da una gara di boccette per gli appassionati di questo sport appartenenti ai cinque comuni dell’area DOP (Cartoceto, Fano, Mombaroccio, Saltara, Serrungarina). Non mancheranno altri appuntamenti come l’inaugurazione della IX edizione della mostra d’arte contemporanea “Sentimento agreste” a cura di Gesine Arps (domenica 4 novembre alle ore 10.30 al Teatro del Trionfo). Inoltre, durante questa XXXI edizione, la cultura, e in particolare le arti grafiche-visive, avranno un luogo d’onore in più a Cartoceto, perché sarà inaugurato un Centro Spac “Artiateatro” per l’arte contemporanea all’interno del Teatro del Trionfo. Tra i numerosi eventi l’assegnazione delle cittadinanze onorarie (domenica 4, Palazzo del Popolo ore 18) a Pompili Lucio, Mario Dondero, Raffaele Bucciarelli, Eugenio Lazzarini; infine due mostre d’arte personali (Patrizio Ambrosiani e Claudio Silvi), l’artigianato, i concorsi fotografici e i laboratori creativi.

Alle 12.30, di domenica 4, si apriranno invece le porte dell’Osteria del Museo dell’Olio, uno spazio riservato alla buona cucina e ai sapori di un tempo, curato dai ragazzi del gruppo “La Torre” di Cartoceto. Due i momenti musicali previsti nella giornata inaugurale: alle 18, in piazza Garibaldi, si esibirà il Corpo Bandistico della Città di Cartoceto, alle 21.30, al Teatro del Trionfo, il gruppo “Musicaparole” proporrà un concerto di musiche celtiche e italiche.

Le giornate da martedì a sabato saranno dedicate ai convegni a Palazzo del Popolo: presentazione del libro di Rolando Ramoscelli e Gianfilippo Centenni “Le Marche al Tartufo” (martedì 6 ore 18); tavola rotonda sul tema “Fonti rinnovabili e risparmio energetico” (giovedì 8 ore 17.30); dibattito “Mare e collina: olio pesce e vino” (sabato 10 ore 17.30) con amministratori pubblici ed esperti gastronomi. Non mancherà il coinvolgimento degli istituti scolastici di Cartoceto e Saltara grazie al concorso “Tradizioni e Territorio” in cui verranno messe alla prova le doti artistiche dei giovani nei campi di pittura, fotografia, ricerca.




Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 31 ottobre 2007 - 1079 letture