counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Fano: conclusa la diciannovesima edizione del Fano International Film Festival

2' di lettura
967

Si è conclusa ieri alla presenza di Enzo Iacchetti, Chiara Sani e Greg la Diciannovesima edizione del Fano International Film Festival. Si pensa già al prossimo anno, quando si festeggerà in gran stile il Ventennale della manifestazione.

da Fano International Film Festival

Tutte le serate hanno registrato una notevole affluenza di pubblico, proveniente da ogni parte d’Italia, e hanno visto alternarsi momenti di presentazione e premiazione delle opere a momenti di proiezione delle stesse.

Teatro della Fortuna pieno nelle serate di lunedì, venerdì e soprattutto sabato, quando sono saliti sul palco prima Chiara Sani e Greg, per ritirare il premio come Miglior Attrice e Miglior Attore, poi Enzo Iacchetti e Simona Samarelli, attrice del suo corto “Pazza di te”.

La Sani in particolare ha ricevuto da parte dell’organizzazione del Festival una sorpresa che l’ha piacevolmente emozionata e commossa: la registrazione di un’intervista esclusiva per il Festival di Fano a Pupi Avati, che l’ha tenuta a battesimo nel mondo del cinema e con lei ha stretto una profonda relazione di amicizia e stima. Avati si è complimentato per la vincita della sua pupilla e ha promesso che non appena ce ne sarà l’occasione le offrirà un ruolo da protagonista in un film scritto e diretto da lui.

Emozionato e contento anche Claudio Gregori (Greg), che ha mostrato al pubblico una splendida interpretazione di un cliente scomodo e un po’ psicopatico nel corto “Metodo” di Chiara Sani. Ricca di risate e applausi poi la premiazione di Enzo Iacchetti, che ha dichiarato scherzando: “Ora che mi avete dato questa Menzione, già al mio primo tentativo, mi sono gasato e oltre a fare lo scemo in tv lo farò anche al cinema”.

Sono quindi stati chiamati a ritirare i premi anche Michele Bia, giunto a Fano da Bari per il primo posto vinto con “Meridionali senza filtro”, e i vincitori delle varie sezioni del Festival, dal digitale alla tesi di laurea al premio Agis e Mediateca delle Marche.

Dunque una serata brillante che si è conclusa con la proiezione dei corti selezionati dalla giuria e un saluto da parte del Sindaco Stefano Aguzzi, che ha personalmente premiato i vincitori. Sul palco anche il direttore artistico Fiorangelo Pucci, che si sta già rimboccando le maniche per organizzare la prossima edizione, la Ventesima, per la quale prevede grandi ospiti ed anche grandi numeri.







Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 ottobre 2007 - 967 letture