counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

D'anna: boicottiamo Ahmetovic

1' di lettura
1180

Rivoltante l’ipotesi che Ahmetovic, dopo aver ottenuto gli arresti domiciliari, sia “assistito” da un non meglio identificato “agente dei vip” nella stesura di un libro o di eventuali risposte ad interviste che alcune riviste si appresterebbero a fargli sulla morte dei quattro ragazzi di Appignano.

da Giancarlo D'Anna
Alleanza Nazionale

Dopo aver ucciso quattro giovani, segnato per sempre le famiglie e un’intera comunità quest’individuo si appresta a fare soldi con un libro, delle interviste e magari con qualche trasmissione televisiva.

Una provocazione inaccettabile. L’uomo deve andarsene in galera . Invece ora vive meglio di prima in un appartamento di un residence addirittura protetto dalle Forze dell’Ordine.

Inaccettabile sarebbe leggere o vedere lo zingaro, dopo quello che ha fatto, trattato come un divo dello spettacolo piuttosto che come uno che ha spezzato quattro giovani vite.

L’invito che rivolgiamo alla gente è quello di boicottare trasmissioni e riviste che si accingono a trasformare una tragedia in spettacolo.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 ottobre 2007 - 1180 letture