counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

San Benedetto del Tronto: il bilancio partecipato resta di 2 milioni, parole di

1' di lettura
912

Il vicesindaco con delega alle Finanze Antimo Di Francesco smentisce che siano stati dimezzati i fondi destinati al “Bilancio partecipato” («come contestato e strumentalizzato dal consigliere di An Vignoli», dice Di Francesco), ovvero a quegli interventi che i cittadini stessi hanno richiesto per i rispettivi quartieri, nel corso di due cicli di assemblee, svolti tra fine 2006 e inizio 2007.

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it

«Lo stanziamento per il “Bilancio partecipato” per l’anno di 2007 era e resta di 2 milioni di euro», afferma Di Francesco. «Avevamo inoltre parlato di 2 milioni di euro per il 2008 e di altri 2 per il 2009. Ora, per una oggettiva difficoltà di carattere tecnico, cioè per evitare di congestionare e paralizzare il settore Lavori pubblici, sovraccaricandolo di una grande mole di lavoro, abbiamo deciso di distribuire e “spalmare” gli interventi del 2008 e del 2009 sui due anni successivi».

«Il settore», conclude il vicesindaco, «deve infatti occuparsi sia degli interventi di manutenzione straordinaria previsti nella programmazione del “Bilancio partecipato”, sia della manutenzione ordinaria, sia infine della progettazione e realizzazione delle opere pubbliche che sono in programma a partire dal 2008. Con questa modifica avremo 1 milione di euro di spesa per l’esecuzione degli interventi previsti nel “Bilancio partecipato” dal 2008 al 2010 compresi. Ma anche per il 2011, con l’approvazione del “Bilancio pluriennale” del prossimo anno, stanzieremo 1 milione di euro, con la conclusione che i 6 milioni promessi durante le assemblee con i quartieri restano tali».


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 22 ottobre 2007 - 912 letture