counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: accordo per la gestione della professione infermieristica

1' di lettura
1033

La Regione Marche e i presidenti dell’Ipasvi (Collegi Infermieri professionali, Assistenti sanitari, Vigilatrici d'infanzia) hanno raggiunto un’intesa per l’attivazione della dirigenza infermieristica nelle zone territoriali che si sono dotate di Unità operative complesse. La Giunta regionale recepirà l’accordo con una delibera in una prossima seduta

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

La Regione recepirà l’intesa con una delibera L’intesa è stata raggiunta dopo una trattativa che ha visto impegnati i tecnici del servizio Salute. L’annuncio è stato dato dall’assessore regionale alla Sanità, Almerino Mezzolani, ai margini di una conferenza stampa convocata in Regione.

“La Regione Marche ha sempre posto particolare attenzione alla disciplina delle professioni sanitarie - ha sottolineato Mezzolani - L’organizzazione del sistema sanitario non può prescindere da una chiara definizioni dei ruoli e delle funzioni, con una valorizzazione del lavoro degli operatori dipendenti. Il Piano sanitario 2007/2009 va in questa direzione, per offrire servizi migliori e calibrati alle esigenze del territorio. La professione infermieristica, la più consistente numericamente, ha visto l’emanazione di un primo atto della Regione nel 1996, con la previsione della direzione infermieristica. Il contenuto è stato ripreso dalla legge nazionale 251/2000.

Nel 2003, la normativa di riordino regionale del sistema sanitario ha istituito il dipartimento delle professioni sanitarie. Il percorso si chiude, ora, con il recepimento dell’intesa, favorito dallo spirito di collaborazione evidenziato dai Collegi Ipasvi in ogni fase della trattativa”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 20 ottobre 2007 - 1033 letture