counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: riparte Cantiere Cinema 2007

4' di lettura
969

Al via la sesta edizione di Cantiere Cinema, rassegna cinematografica targata CGS (Cinecircoli Giovanili Socioculturali) Dorico e Marche, in collaborazione con Agiscuola Marche, ACEC (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) Marche e Circolo ANSPI “Le Grazie” di Ancona.

da Alberto Piastrellini
Segretario Regionale CGS

Nove gli appuntamenti in programma, due le Sale cinematografiche coinvolte: il lunedì al Cinema Dorico (dal 15 ottobre al 12 novembre), il giovedì al Cinema Italia (dal 22 novembre al 13 dicembre).

Numerose le PRIME VISIONI in programma, fra le quali si sottolineano le pellicole: Quando i bambini giocano in cielo, di Lorenzo Hendel (Cinema Dorico, 15 ottobre); Il vento fa il suo giro, di Giorgio Diritti (Cinema Italia, 22 novembre); Rosso Malpelo, di Pasquale Scimeca (Cinema Italia, 29 novembre); Il Flauto Magico, di Kenneth Branagh (Cinema Italia, 13 dicembre), a dimostrazione della volontà di portare nel capoluogo dorico quel Cinema di qualità che puntualmente “sparisce” dalla programmazione delle Sale, sempre più strozzate dalla programmazione commerciale. In questo senso il fil rouge che lega insieme il programma 2007 di Cantiere Cinema è una riflessione sul perché, in Italia, siano sempre più le pellicole che evitano le vie tortuose della programmazione commerciale. Una distribuzione che se non rischia più nulla e non ci fa mancare nessun cinepanettone, d’altro canto relega le novità in periodi in cui le Sale sono deserte, oppure ne garantisce qualche uscita-fantasma in grandi città, senza promozione e con poca spesa, semplicemente per poterne rivendere, in seguito i diritti TV.

In questo desolante panorama in cui la cultura sembra più un ostacolo da superare che un fine da perseguire ecco allora che un numero sempre maggiore di autori sceglie di distribuire da sé i propri prodotti, offrendoli a Circuiti di Sale ed Associazioni, magari appoggiandosi a piccole società, create ad hoc con un gruppo di amici. Forse oggi sono proprio queste le “pellicole coraggiose”. Cantiere Cinema ha scelto di privilegiare queste proposte e, grazie anche alla collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Ancona, ha inserito nel suo programma tre appuntamenti in cui saranno presenti registi e attori di film recentissimi che hanno scelto questa modalità per arrivare al pubblico. Vittorio Moroni, già autore dell’auto-distribuito Tu devi essere il lupo, presenterà il 22 ottobre al cinema Dorico il suo Le ferie di Licu, interessante incursione nelle problematiche dell'inserimento in Italia degli immigrati dal Bangladesh.

Thierry Toscan, protagonista di un altro film italiano osannato dalla critica, Il vento fa il suo giro di Giorgio Diritti, sarà presente alla proiezione del 22 novembre al Cinema Italia per confrontarsi su una pellicola che ha preferito accordarsi con alcune Associazioni, tra cui i CGS, per arrivare al pubblico. Pasquale Scimeca, (Placido Rizzotto, La passione di Giosuè l'ebreo) presenterà il 29 novembre, sempre al Cinema Italia, il suo Rosso Malpelo, anch’esso auto-distribuito per raccogliere fondi per un progetto contro lo sfruttamento in miniera dei bambini boliviani. La proposta coinvolgerà anche l’Agiscuola e gli alunni di varie classi di alcuni Istituti Superiori del Capoluogo. Ulteriori proposte golose saranno gli appuntamenti con le pellicole: 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni di Christian Mungiu (Palma d’Oro e Premio Fipresci a Cannes 2007), Specchio Magico di Manoel de Oliveira (uscito ora dopo un’attesa di due anni dalla “prima” di Venezia 62), La duchessa di Langeais, del celebrato Jacques Rivette; Apnea, di Roberto Dordit.

E veniamo al primo appuntamento in programma: Quando i bambini giocano in cielo, di Lorenzo Hendel (Cinema Dorico, lunedì 15 ottobre, ore 21:15). Un piccolo inuit della Groenlandia Orientale, perde il padre nel corso di un assalto a scopo di rapina. Orfano della figura più importante della società cresce accanto alla madre vessata dai continui maltrattamenti del nuovo marito. Il piccolo matura sentimenti di vendetta che lo isoleranno, non solo dal mondo fisico, ma anche da quello interiore degli spiriti protettori. Da vecchio, l’incontro con un ragazzino italiano riuscirà a cambiare qualcosa. L’opera prima di Lorenzo Hendel, ha riscosso un certo successo di pubblico e critica al Festival del Cinema Italiano di Stoccolma, dove è stato presentato nella Sezione: “Panorama”, eppure è uscita nelle sale italiane nella quasi indifferenza della stampa. Il giovane regista (qui anche sceneggiatore e autore del soggetto), costruisce un’opera garbata da non sottovalutare. Una piacevole dimostrazione della vivacità del Cinema italiano che, proprio tra i suoi prodotti meno sbandierati, offre gradite sorprese.

Cantiere Cinema, aderendo al circuito CGS-ACEC “Sentieri di Cinema”, si avvale anche del patrocinio degli Assessorati alla Cultura del Comune di Ancona e della Regione Marche.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 ottobre 2007 - 969 letture