counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Ancona: meeting nazionale rete italiana città sane

3' di lettura
832

Focus sulle “dipendenze”dei giovani : da sostanze stupefacenti, da alcool ma anche dal gioco da azzardo e dalla navigazione su internet e dai videogiochi al Teatro delle Muse dal 17 al 19 ottobre in occasione del VI Meeting nazionale RETE ITALIANA CITTA’ SANE dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, focalizzato quest’anno sul tema, appunto, delle dipendenze: “Dipende …da che dipende? Giovani, salute, dipendenze: il ruolo dei Comuni tra interesse individuale e prevenzione collettiva”

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it

“L’abuso di alcol e droghe, la dipendenza dal fumo, l’utilizzo senza misura di videogiochi, la dipendenza da sistemi di comunicazione virtuale quali le chat in Internet, le e-mail o gli sms, come altre forme di comportamenti compulsivi (es. shopping, etc.)- ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Marida Burattini nel presentare il meeting- sono fenomeno in costante e grave crescita che riguarda fasce di popolazione sempre più diversificata; i giovani, i giovanissimi –in costante aumento- ma anche gli adulti. Un fenomeno che comporta gravi danni individuali e sociali: proprio per prevenire queste gravi conseguenze la Rete italiana Città sane O.M.S. -alla quale il Comune di Ancona aderisce dalla sua costituzione, facendo parte dei Comitati Direttivo e Tecnico- si è attivata promuovendo un confronto sulle migliori pratiche dei Comuni”.

“L’Organizzazione mondiale della Sanità- ha aggiunto il dirigente dei Servizi sociali Franco Pesaresi- ha da tempo specificato che la nostra salute non dipende soltanto dall’assistenza ospedaliera ma anche e soprattutto dagli stili di vita che conduciamo e dall’ambiente in cui viviamo. Per promuovere la salute è stato predisposto un sistema di reti in tutta Europa, che ci consente di interagire tra enti, diffondendo la conoscenza di progetti, di dati e di avanzare quindi proposte ai governi”. D’intesa con il Ministero della Salute, che sarà presente nelle persone del Sottosegretario Gian Paolo Patta e dei consigliere Giuseppe Vaccari e Roberto Polillo-mentre il Ministro Livia Turco non ha potuto ancora confermare la sua presenza- è stata definita dunque una “Carta della Rete italiana Città Sane O.M.S. sulle priorità di salute dei giovani” che verrà presentata in occasione del Meeting nazionale di Ancona. L’obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente l’impegno a 360° gradi in favore della prevenzione e della promozione di corretti stili di vita per rilanciare insieme un “positivo percorso per la salute e la qualità della vita delle giovani generazioni”.

Al Meeting che si avvale dei patrocini di ANCI, Federsanità ANCI E FORUM PA, CNCA, FeDerSerD, si alterneranno interventi tematici di rappresentanti di Comuni e istituzioni di ogni parte d’Italia a workshop il pomeriggio del 18 ottobre ( “Guadagnare salute: strategie comuni tra Rete e Ministero”, coordinatori: Roberto Polillo-Ministero Salute, Franco Pesaresi-Comune di Ancona; “Consumo e abuso tra autotutela e sicurezza collettiva”, coordinatori: Riccardo De Facci-Cnca, Marco Nocchi-Regione Marche e “Esperienze di promozione giovanile”, coordinatori: Francesco Pira-Università di Udine, Marco Brutti-Comune di Ancona) fino alla tavola rotonda su “Esperienze e buone pratiche a confronto” nella mattinata conclusiva del 19 ottobre.

Verranno inoltre premiati i migliori progetti- e tra questi quello dell’unità di strada Informabus del Comune di Ancona- e presentato il nuovo sito della Rete Città Sane. In programma per i partecipanti (alla rete aderiscono circa 200 Comuni italiani) un concerto del Gruppo La Macina al Teatro Sperimentale giovedì 18 ottobre alle ore 21. La grafica dei manifesti e del programma del Meeting –una rosa blu con tante radici- è stata realizzata da Umberto Grati.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 16 ottobre 2007 - 832 letture