counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Striscia la Notizia all'ospedale di Ancona, 5 anni per una mammografia

1' di lettura
4552

La malasanità marchigiana finisce in prima serata sulla tv nazionale. Cinque anni di attesa per effettuale una mammografia. Non è uno scherzo.

di Giulia Mancinelli
penelope@viveresenigallia.it

E' quello che si sente dire una qualunque donna che, dovendo prenotare per la prima volta una mammografia all'Ospedale Riuniti di Ancona, si sente dire.

Gli appuntamenti vengono presi a partire dal 17 gennaio 20012. E come se non bastasse una ipotetica paziente si sente dire dagli operatori che si tratta di una "scelta di vita".

Un inconcepibile esempio di malasanità marchigiana che ha attirato anche le telecamere di Striscia la Notizia che, nella puntata di venerdì 12 ottobre, hanno proposto il blitz dell'inviato storico Jimmy Ghione presso il presidio anconetano.

Ad ammette i lunghi tempi di attesa ma a promettere un richiamo a tutto il personale che non si preoccupa di indirizzare gli utenti presso altri presidi delle varie zone territoriali, è stato il direttore sanitario Nadia Storti.

striscia la notizia striscia la notizia
Clicca per ingrandire
Per vedere il video di Striscia la Notizia clicca qui


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 15 ottobre 2007 - 4552 letture