counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Tolentino: all'Auditorium va in scena La serva padrona

2' di lettura
1052

L’Auditorium “San Giacomo” di Tolentino ospita domani sera, giovedì 11 ottobre, a partire dalle 21,15, la replica de “La serva padrona”, intermezzo in due parti di Giovan Battista Pergolesi su libretto di Gennaro Antonio Federico

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it

Lo spettacolo, diretto da Cinzia Pennesi per la regia di Gabriela Eleonori, viene portato in scena dall’Accademia della Libellula di Tolentino nell’ambito del festival “Opera Aperta”, un progetto nato nel 2003 e promosso dalla Provincia di Macerata per produrre e distribuire, proprio nei teatri del maceratese, opere da camera, prediligendo il genere buffo dal Settecento ai nostri giorni.

Si tratta di un festival in cui si privilegiano opere inedite o poco note di compositori contemporanei con particolare attenzione a compositori conterranei. Elemento significativo è la realizzazione di una collaborazione attiva tra i Comuni e i teatri della provincia firmatari di un protocollo d’intesa in cui l’assessorato alla Cultura della Provincia è capofila.

“Il progetto – spiega l’assessore provinciale alla Cultura, Donato Caporalini – ha come obiettivi quelli di produrre e divulgare un patrimonio artistico di notevole importanza quale l’opera da camera, sostenere la crescita di professionalità, sostenere l’occupazione temporanea di artisti e tecnici anche locali, costruire una collaborazione attiva tra i teatri della provincia e mettere in rete i teatri valorizzandone l’aspetto artistico, storico e sociale. Con ‘La Serva Padrona’, inoltre, il progetto provinciale ‘sbarca’ in Cina e precisamente a Shangai dove la rappresentazione è prevista a fine gennaio 2008 nell’ambito di un’iniziativa sostenuta dal Ministero degli Affari Esteri e dell’Istituto Italiano di Cultura.

Si tratta di occasioni capaci di aprire anche le porte dell’interscambio economico e commerciale per il quale la Provincia di Macerata ha avviato da diversi mesi un apposito progetto ‘Macerata-Cina’ che sta coinvolgendo imprese industriali e artigianali di vari comparti del nostro territorio”.

Il festival “Opera Aperta” edizione 2007 ha debuttato a settembre con il fumodramma “Diabolicamente Tua” e si chiuderà a dicembre con le rappresentazioni, in prima assoluta (14 dicembre teatro Verdi di Pollenza, 15 dicembre teatro Velluti di Corridonia e 16 dicembre teatro comunale di Caldarola), della favola “La Sirenetta”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 ottobre 2007 - 1052 letture