counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Nuovo piano urbanistico: focus group su infrastrutture, logistica e trasporti

2' di lettura
1145

Sarà dedicato alle infrastrutture e ai trasporti il quinto dei focus group in programma all’interno della fase preparatoria per il nuovo Piano urbanistico. L’incontro è fissato per oggi, mercoledì 10 ottobre, alle 10 nella sala consiliare del Comune di Ancona

dal Comune di Ancona
www.comune.ancona.it

Sono stati invitati a partecipare i competenti assessorati di Regione, Provincia e Comune, l’Anas, la Rete ferroviaria italiana, Trenitalia, l’Autorità portuale di Ancona, la Conerobus, l’Aerdorica, Interporto Marche, l’Istao, Sviluppo Marche e le associazioni di categoria. I principali temi da trattare riguardano il ruolo del territorio e in particolare lo snodo Ancona – Falconara – Jesi - Fabriano all’interno della piattaforma strategica territoriale Tirreno-Adriatico (individuata dal Quadro strategico nazionale), la struttura attuale e i possibili assetti futuri delle infrastrutture e della logistica del territorio compreso tra Ancona e Fabriano, le relazioni tra tessuto produttivo, infrastrutture e sviluppo del territorio, la costruzione di uno scenario d’orientamento condiviso per l’azione pubblica.

I temi di discussione saranno introdotti da una ricerca sulle infrastrutture e la logistica, che rientra tra gli studi propedeutici alla redazione del Documento programmatico.

Gli amministratori e i tecnici comunali, insieme con gli esperti e gli operatori dei diversi settori, hanno già approfondito, nel corso dei precedenti focus group, le tematiche connesse al lavoro di Agenda 21 locale, i temi delle politiche abitative, della scuola, della finanza, delle banche, del commercio e della produzione.

Nelle prossime riunioni il confronto verterà su:
cultura e turismo (18 ottobre);
sanità, welfare e sicurezza (26 ottobre);
università, formazione e occupazione (8 novembre);
ambiente e agricoltura (15 novembre);
Tutti gli incontri si svolgeranno alle 10 in sala del Consiglio.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 10 ottobre 2007 - 1145 letture