counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Sant’Agata Feltria: in 10 mila dal Re tartufo

2' di lettura
1165

Anche se il tempo non ha aiutato, la 23° fiera dedicata al pregiato tubero si è aperta sotto i migliori auspici: In 10 mila sono accorsi ad annusare e degustare sua maestà il tartufo a Sant’Agata Feltria

dalla ProLoco

Discrete le quantità di prodotto sui bandi degli espositori, ottima la qualità e contenuti prezzi rispetto alle previsione che dai 4 mila annunciati sono scese tra i 2 e 3 mila euro al chilo. Gli esemplari più belli e grandi trovati hanno raggiunto i 3 cento grammi e hanno fatto bella mostra di se nella piazza del tartufo di Sant’Agata Feltria.

“Aspettate prima di acquistare il tartufo –lancia l’appello il commerciante Marini di Acqualagna, presente in fiera- tra qualche settimana le quantità saliranno e il prezzo scenderà. Oggi il tratufo è una primizia e lo si paga caro, se ci si vuol togliere la ‘voglia’ basta aspettare un po’ di giorni per non alleggerire troppo il portafoglio”.

Alla cerimonia inaugurale della manifestazione di Sant’Agata Feltrai erano presenti molti politici e amministratori, tra cui il sottosegretario al ministero all’agricoltura e l’onorevole Massimo Vannucci. Non sono mancate anche le telecamere della tivù di stato: l’inviato Dado Coletti (vedi foto) ha realizzato per la trasmissione di Rai uno ‘Festa Italiana’, condotta da Cenerina Balivo, un ampio servizio sull’evento che andrà in onda nei prossimi giorni. Stessa cosa sarà fatta, ma in versione più turistica, puntando gli obiettivi, oltre al tartufo, anche sui monumenti e bellezze di Sant’Agata Feltria, dalla rubrica del Tg2 ‘Si, viaggiare’, condotta da Silvia Vaccarezza.

Passata la prima domenica, ora a Sant’Agata di lavora per la riuscita degli altri tre fine settimana prima della chiusura. Ogni domenica previsti, oltre a menù e degustazioni al tartufo, mostre, convegni, spettacoli di piazza e animazione. La prossima domenica sarà assegnato il Premio “Cittadinanza onoraria di Sant’Agata Feltria”, ad illustri personaggi del mondo dello spettacolo, cultura o politica.

Infolinee: 0541/848022 o www.santagatainfiera.com



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 ottobre 2007 - 1165 letture