counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Pesaro: la fusione Aspes Megas procede a grandi passi

1' di lettura
1216

Procede a pieno ritmo la “marcia” verso la nascita della Società unica per la gestione dei servizi pubblici del territorio. Al momento oltre l’88% dei soci proprietari di Megas e Aspes ha dato il via libera alla fusione.

dalla Provincia di Pesaro e Urbino
www.provincia.pu.it

Il voto dei Consigli comunali, che si concluderà lunedì, è stato in larghissima parte a favore. Anche le due principali amministrazioni di centrodestra Sant’Angelo in Vado e Fermignano, si fa notare in Provincia, “non rispondendo a logiche di partito ma nell’unico interesse dei cittadini” hanno detto “sì” all’operazione. Così come i Comuni di Cartoceto, Mondolfo e San Costanzo, che rientrano anche tra i soci della fanese Aset, si sono espressi a favore.

Un “consenso politico, istituzionale e amministrativo dunque alle scelte della proprietà che serve un bacino di circa 300 mila abitanti, una delle più significative aziende delle Marche” che si chiamerà appunto Marche multiservizi”.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 08 ottobre 2007 - 1216 letture