counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Porto: vertice tra Regione e autorità portuale

2' di lettura
822

Bisogna realizzare livelli di concertazione e condivisione molto forti per affrontare in maniera unitaria le vicende del Porto di Ancona, che può aspirare a svolgere un ruolo strategico nello scenario nazionale e internazionale: tale ruolo non gli è ancora riconosciuto, considerando anche che non è nemmeno citato tra i primi dieci porti d’Italia.

dalla Regione Marche
www.regione.marche.it

Proprio per questo è necessario un gioco di squadra tra tutte le istituzioni del territorio e i parlamentari marchigiani perché si arrivi ad una vera e propria “piattaforma parlamentare”.

In questa logica è opportuno ed indispensabile che la figura di segretario dell’Autorità portuale sia di riconosciuto valore tecnico ed non offra il fianco a speculazioni di natura politica, sia condivisa da tutti. Ciò consente di avere una maggiore autorevolezza nel misurarsi con il livello nazionale e aiuta il Porto di Ancona a lavorare con serenità.

Queste le conclusioni a cui sono arrivati i soggetti istituzionali che hanno partecipato alla riunione in Regione: il presidente Gian Mario Spacca; l’assessore regionale Loredana Pistelli; il sindaco di Ancona Fabio Sturani con l’assessore Pierfranco Benaducci; il presidente della Provincia Patrizia Casagrande con l’assessore Carla Virili; Mario Rosario Ruffo, commissario Prefettizio del Comune di Falconara; il presidente della Camera di Commercio di Ancona Giampaolo Giampaoli.

Il presidente Giovanni Montanari ha condiviso questa impostazione e ha precisato che ha sempre pensato a una terna di nomi, sottolineando la necessità che il segretario sia di assoluta fiducia del presidente, visto che deve lavorare a stretto contatto con lo stesso, interpretandone, con specifici atti, gli indirizzi.

Una sottolineatura che è stata raccolta dai rappresentanti delle istituzioni che hanno ribadito di non voler interferire sui nomi, ma di ritenere che sia indispensabile una precisa distinzione tra il ruolo di indirizzo e di governo e quello operativo. Come d’altra parte è stato fino ad ora, dove il ruolo di segretario è stato ricoperto dal dott. Mucci, che tutti hanno ringraziato per il lavoro svolto.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 ottobre 2007 - 822 letture