counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Pesaro: torna la Biodomenica di Legambiente

2' di lettura
1243

Cibi sani e buoni. Il 7 ottobre torna la Biodomenica di Legambiente, a Pesaro sarà dalle ore 9 alle 21, presso il cortile di palazzo Mazzolari Mosca, in via Rossini e nelle piazzette circostanti.

da Legambiente

“Parlare di agricoltura biologica – spiegano dall’associazione - significa parlare di ambiente, di tutela della biodiversità, di salute, di alimentazione e gusto, di benessere animale, di consumo critico e responsabile, di commercio equo e solidale e di finanza etica”.

Queste le ragioni per cui l’Aiab, Associazione italiana per l’agricoltura biologica, in collaborazione con Coldiretti e Legambiente organizzano la manifestazione nazionale, che vuole promuovere il consumo di prodotti sicuri e di qualità, legati al territorio, alle sue tradizioni e alla sua cultura.

Grazie all’evento, si possono conoscere le tecniche produttive e le pratiche agronomiche ecocompatibili, la praticabilità in tutto il pianeta e la capacità di favorire un’equa ripartizione delle risorse, garantendone la conservazione per le generazioni future. Obiettivo principale: favorire l’incontro tra il mondo agricolo e i cittadini-consumatori, per creare con loro un movimento di opinione in grado di orientare il mercato e le istituzioni. A Pesaro, dalle ore 9, si potranno degustare le migliori produzioni biologiche, nonchè incontrare i produttori per ricevere informazioni sulle tecniche di produzione e sulle caratteristiche degli alimenti biologici.

“Oggi siamo davanti ad un bivio che pone i governi e i consumatori di fronte ad una scelta strategica – concludono da Legambiente - la diffusione su vasta scala di un’agricoltura intensiva geneticamente manipolata, oppure la promozione di un’agricoltura sostenibile in grado di produrre alimenti sani e di qualità. La Biodomenica vuole contribuire a fare le giuste scelte, e ciò sarà tanto più possibile quanto più consumatori si mobiliteranno in tal senso”.

L’evento ha il patrocinio del Comune ed è stato realizzato con la collaborazione della presidenza del Consiglio Comunale e del Centro servizi per il volontariato.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 ottobre 2007 - 1243 letture