counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: Progettiamo abil...mente contro le barriere architettoniche

2' di lettura
1010

Si è aperto, nella sala convegni della Provincia, in via Velluti a Piediripa di Macerata, il corso di perfezionamento sulle barriere architettoniche “Progettiamo Abilmente”, promosso dall’Amministrazione provinciale.

dalla Provincia di Macerata
www.provincia.mc.it

Più di quaranta, tra ingegneri, geometri ed architetti, i partecipanti e tra loro anche una laureanda in ingegneria. A loro ha portato il saluto, per conto della Provincia, l’assessore all’edilizia scolastica, Clara Maccari, la quale ha sottolineato l’importanza di progettare strutture a misura di portatori di handicap.

Obiettivo principale del corso, infatti, è quello di analizzare la normativa vigente in tema di barriere architettoniche, partendo dalle esigenze dei soggetti che utilizzeranno le strutture progettate, così che si possa veramente parlare di accessibilità per tutti.

Oltre a 18 liberi professionisti, partecipano al corso 12 dipendenti della Provincia, 9 tecnici del Comune di Macerata e altri tecnici dei Comuni di Matelica, Corridonia, Penna San Giovanni, Monte San Giusto, Sant’Angelo in Pontano e Treia.

Gli argomenti affrontati sono: barriere architettoniche interne agli edifici, ma anche nel contesto urbano; inoltre, barriere sensoriali, digitali e di comunicazione. Il corso, che vede impegnati come docenti Consuelo Agnesi, Enzo Angeletti, Stefania Cipolletta, Gianni Conte, Angelo Larocca, Mirko Montecchiari, Enrico Orofino ed Emanuela Zecchini, prevede anche l’analisi di casi concreti e lavori di gruppo. Collaborano gli Ordini professionali degli architetti e degli ingegneri, le sezioni maceratesi del Centro Documentazione Handicap, dell’Anmic, dell’Associazione Paraplegici delle Marche, dell’Anmil, dell’Unione Italiana Ciechi e dell’Ente Nazionale Sordi, l’Istituto superiore “Bonifazi” di Civitanova Marche. La prossima lezione si terrà giovedì 11 ottobre (ore 9-13).


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 ottobre 2007 - 1010 letture