counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Macerata: all’Helvia recina la finale del Campionato atletica master

2' di lettura
1126

Al via nel prossimo fine settimana allo stadio Helvia Recina la finale nazionale del Campionato di Società di atletica leggera - Master alla quale partecipano le 36 società maschili e le 22 femminili che hanno superato le fasi regionali, per un totale di più di mille atleti.

dal Comune di Macerata
www.comune.macerata.it

La manifestazione, per la prima volta a Macerata, si svolgerà sabato pomeriggio (dalle ore 15) e domenica mattina (ore 8) ed è organizzata dalla Sef per conto della Fidal in collaborazione con Comune, che ha svolto lavori di pulitura e sistemazione generale dell’impianto di via dei Velini e della Provincia.

Tra i partecipanti atleti di fama nazionale e internazionale. Tra loro Mario Segatel della Olimpia Amatori Rimini, categoria M45 che ha dominato la scena mondiale con la misura di 1,98 nel salto in alto e di Carmelo Rado, Atletica Ambrosiana, classe 1933, che proprio ieri ha stabilito la nuova prestazione mondiale nel disco con un lancio di 55,27 metri. Tra le donne Anna Micheletti, dell’Acsi Palatino Campidoglio, categoria F55, che in questa stagione ha ritoccato più volte i record di categoria sui 200m (30.69) e 400m (1’10.29), su queste distanze ha vinto i titoli italiani indoor ed estivi e da Riccione è tornata con l’argento nella staffetta 4x400.

A difendere i colori di casa, la Sef Macerta con la presenza di Emma Mazzenga, categoria F70, che al recente campionato mondiale ha disputato le finali nei 100 e 400 metri piani e conquistato il bronzo nella 4x100 e di Paola Tentella, F55, che al mondiale a Riccione è arrivata a disputare la semifinale dei 400 metri piani. Tra gli uomini Vincenzo Felicetti, M55, detentore di vari titoli italiani, europei e 2 titoli mondiali indoor nei 200 e 400 metri e di un bronzo mondiale nella staffetta azzurra 4x100. In evidenza anche Italo Cartechini, M65, che con la misura di 47,44 è campione regionale e ha stabilito la miglior prestazione italiana nel lancio del disco e Silvano Pierucci, M80, che detiene il titolo italiano indoor nel salto in alto.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 ottobre 2007 - 1126 letture