counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

San Benedetto: riaprono le mense scolastiche con la junior card

2' di lettura
1010

Sono riaperte regolarmente, in questi giorni, tutte le mense scolastiche cittadine: la maggior parte lunedì 1 ottobre, mentre oggi, martedì, quelle della scuola media Manzoni in via Ferri e nel plesso di via Asiago della scuola media Curzi. Domani, infine, riapre la mensa del plesso “Zona Nord” di via Ferri (I° Circolo Didattico).

dal Comune di San Benedetto del Tronto
www.comune.san-benedetto-del-tronto.ap.it

Com’è ormai noto i buoni mensa cartacei sono stati sostituiti quest’anno con tessere magnetiche denominate “Junior Card”, da ricaricare presso l’Economato del Comune (viale De Gasperi 124, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e giovedì anche dalle 17 alle 18) e nelle tabaccherie abilitate.

Quest’anno, tuttavia, sono aumentate le iscrizioni al servizio: se in passato, infatti, si registravano 1.500 richiedenti, quest’anno sono state inoltrate domande per 1.800 “Junior Card” e ancora ulteriori istanze continuano ad arrivare in Comune. I “ritardatari”, pertanto, possono richiedere le tessere in qualsiasi momento (orari apertura Urp, v. sotto) e poi ritirarle non prima di venerdì 5 ottobre, con un margine di qualche giorno, ovviamente, tra richiesta e ritiro della card (sempre all’ingresso del Comune, stesso indirizzo di sopra, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14, sabato escluso).

La percentuale di tessere ritirate si aggira in questo momento intorno al 70%, ma naturalmente tutti i bambini, anche quelli che non hanno ancora la “Junior Card”, possono accedere alla mensa, dal momento che ogni pasto viene annotato presso le scuole e sarà poi addebitato sulla tessera, appena sarà ritirata dai genitori. Rispetto al numero di “iscritti al servizio”, ogni giorno vengono serviti nelle mense scolastiche cittadine circa 1.500 pasti in tutto, tra scuole d’infanzia e dell’obbligo. Info: Ufficio relazioni con il pubblico, viale De Gasperi 124, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14 e dalle 16 alle 19, tel. 0735.794555.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 03 ottobre 2007 - 1010 letture