counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Camerino: concerti e corsi al Camerino Festival

2' di lettura
967

Dopo la grande apertura di mercoledì scorso con l’Aterballetto, la 21^ edizione del Camerino Festival si avvia a proporre una fitta serie di concerti, che si articoleranno tra il Teatro Marchetti, la Sala Consiliare di Palazzo Bongiovanni e la Chiesa di San Filippo tra il 29 luglio e il 18 agosto, giorno di chiusura della rassegna internazionale.

da Camerino Festival

Il prossimo appuntamento sarà con il Sestetto Mirò che presenterà, domenica 29 luglio presso la Sala Consiliare di Palazzo Bongiovanni, un bel programma con i Quintetti per fiati e pianoforte di Mozart (K. 452) e Beethoven (op. 16), un Trio per flauto, fagotto e pianoforte di un inedito Donizetti e il Sestetto per fiati e pianoforte del francese Francis Poulenc. Il Sestetto Mirò è composto da alcuni dei migliori strumentisti a fiato italiani, Michele Marasco (flauto), Diego Dini Ciacci (oboe), Marco Ortolani (clarinetto), Guido Corti (corno), Paolo Carlini (fagotto) e da Fabrizio Datteri, uno dei molti talenti emersi dall’Accademia Pianistica di Imola.

Inoltre, alcuni dei componenti del gruppo stanno tenendo in questi giorni a Camerino delle master classes, nell’ambito di una iniziativa parallela, il Camerino Giovani Festival, corsi di perfezionamento musicale organizzati dallo staff del Camerino Festival in collaborazione con l’Associazione MusicaTemporis di Pistoia. Ai corsi sono iscritti una cinquantina di ragazzi, che svolgono le loro attività presso vari luoghi della città: il teatro Marchetti, la sala consiliare, le altre sale del palazzo comunale, le scuole elementari e medie...

Tra le iniziative didattiche rientrano anche una serie di concerti pomeridiani, ad ingresso libero, che si svolgeranno nel cortile del Palazzo Comunale e nella Sala Consiliare. Venerdì 27 luglio alle ore 17.30, si esibiranno a Palazzo Bongiovanni i migliori allievi delle classi di violino e di orchestra del M° Mauro Ceccanti.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 luglio 2007 - 967 letture