counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Sulle tracce dei grandi musicisti marchigiani

2' di lettura
4393

I Comuni di Pesaro, Maiolati Spontini e Jesi, rispettivamente proprietari della Casa-Museo “Gioachino Rossini”, della Casa-Museo “Gaspare Spontini” e delle “Sale Pergolesiane” presso il Teatro Giovanni Battista Pergolesi di Jesi, hanno stipulato una convenzione per la messa in rete dei tre musei, attraverso un itinerario denominato "“Nei Musei della Musica – Sulle tracce dei grandi musicisti marchigiani”."

da Fondazione Pergolesi Spontini
www.fondazionepergolesispontini.com

L’'accordo nasce con il preciso intento di valorizzare le strutture museali dedicate ai tre grandi musicisti marchigiani, veri e propri documenti storici che attestano e valorizzano creatività e talento dei Maestri e ne descrivono il grande successo che ebbero nel panorama musicale dell’epoca giunto, inalterato, fino a nostri giorni.

I tre musei offrono un percorso completo ed esaustivo sui gusti musicali e le tendenze che si sono susseguite dal ‘700 di Pergolesi, agli inizi ‘800 di Spontini, sino alla metà dell’800 di Rossini, sviluppando una narrazione che si dipana tra aneddoti, storie private e scritti familiari altrimenti difficili da conoscere.

Nel concreto, la convenzione prevede che, a seguito dell’acquisto di un biglietto a tariffa intera in uno dei tre musei, si possa avere, presentando lo stesso tagliando, l’ingresso a prezzo ridotto negli altri due musei (anzi, per quanto riguarda le Sale Pergolesiane di Jesi, presentando il biglietto di uno degli altri due musei, l’ingresso è gratuito). La promozione non ha limiti di tempo, per cui i successivi ingressi museali possono avvenire anche a distanza di molto tempo dal primo.

L’accordo raggiunto fra i tre Comuni interessati ha avuto come soggetto promotore l’Associazione Sistema Museale della Provincia di Ancona e si è valsa dell’attiva collaborazione del Rossini Opera Festival di Pesaro e della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.

Per illustrare le peculiarità dei tre musei e il meccanismo della convenzione sono stati realizzati 8000 depliant che verranno distribuiti nei musei, nei teatri delle tre città e durante i Festival lirici e le principali manifestazioni legate ai tre grandi musicisti marchigiani.

Questo accordo rappresenta l’inizio di una collaborazione tra le tre istituzioni museali e le due importanti rassegne operistiche dedicate a Rossini, Pergolesi e Spontini che, negli auspici di tutti, possa valorizzare sempre più la tradizione musicale e i musei della musica nella nostra regione.



Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 27 luglio 2007 - 4393 letture